ITALIANO: “La Juve ha qualità esagerata e non muore mai. Vlahovic dà sempre l’anima. Ha grande entusiasmo”

Conferenza della vigilia per l’allenatore della Fiorentina che domani sfiderà la Juventus a Torino.

PREPARTITA – Vincenzo Italiano ha risposto alle domande dei giornalisti nella conferenza stampa della vigilia. Il tecnico ha ribadito le qualità della Juventus e fatto il punto della situazione sul momento della squadra e di Dusan Vlahovic. Di seguito le sue parole, riprese da Repubblica.

Come affrontare la Juventus

“La Juve è sempre una squadra che ha qualità e che non muore mai. Si è visto in Champions. Arriva con una fiducia diversa rispetto al campionato: davanti ha qualità esagerata, con giocatori veloci e tecnici”

Allegri teme la Fiorentina?

“Non so come si presenterà la Juve: davanti hanno tante frecce e tanti giocatori pericolosi. Cercheremo di essere sempre gli stessi, con la stessa mentalità. Se uno vuole intraprendere una strada deve andare a Torino e cercare di fare quello che prepariamo in settimana. Se saranno bravi a tenerci nella nostra metà campo, faremo il massimo, ma proveremo a starci il meno possibile”

Sul 3-0 della scorsa stagione

“La partita dello scorso anno me la ricordo bene. Aver giocato tanti minuti in 11 contro 10 venne sfruttato bene. Si è festeggiato tanto quella vittoria e noi cercheremo di fare quello che dobbiamo continuare a fare per tutta la stagione. Dovremo pensare prima alla prestazione che al resto perché altrimenti non otteniamo nulla. Le partite sono tutte diverse e cambiano di settimana in settimana, figuriamoci in tanti mesi. La Juve è un avversario forte, va affrontata bene. Sono curioso di vedere come ne verremo fuori”

Su Vlahovic

“Stiamo parlando di un ragazzo che ha già fatto 8 gol in 11 partite nonostante in qualche gara non siamo riusciti a servirlo bene. Non dipendeva da situazioni fuori dal campo perché dà sempre l’anima. Rincorre tutti e quando i compagni sono in possesso cerca di dettare il passaggio. Penso che un attaccante che arriva da una tripletta è un attaccante che a livello di fiducia è al massimo. La partita richiede anche uno stimolo e un’attenzione diversa. Vederlo arrivare con questo entusiasmo ci dà fiducia. Io non leggo i giornali, ho visto Arsenal, Tottenham, City, Juve, Milan, di tutto e di più. Adesso sono solo voci e situazioni che per me sono poco credibili. Il ragazzo è concentrato e avete visto quanto ci tiene a far bene”

About Redazione

Leggi anche

PREPARTITA, Allegri: “Dobbiamo fare una partita di grande cuore”

Le parole del tecnico bianconero. DICHIARAZIONI – Massimiliano Allegri, intervenuto nel prepartita ai microfoni di …