JACOBELLI: “Dybala non si discute, è stato fantastico. De Ligt deve giocare sempre”

Il direttore di Tuttosport commenta la serata europea delle italiane ai microfoni di TuttomercatoWeb Radio.

CHAMPIONS LEAGUE – Le gare di Atalanta e Juventus sono state molto positive. La Dea pareggia 2-2 con il Manchester United, la Juventus si impone per 4-2 sullo Zenit. Xavier Jacobelli ha analizzato le due partite, facendo il punto della situazione sugli spunti della serata.

Sull’Atalanta

“Prestazione strepitosa da parte dell’Atalanta, non è un caso che sia alla terza partecipazione consecutiva in Champions. Si sta meritando tutto, giocando un bellissimo calcio. La qualificazione non è per nulla compromessa: sulla carta tutto si potrebbe decidere all’ultima giornata con il confronto diretto a Bergamo con il Villarreal. Dobbiamo essere grati a Gasperini e alla Dea per aver dato una grande immagine del calcio italiano”

Sulla vittoria della Juventus

“Visto il momento negativo in campionato, è una bellissima notizia che la Juventus abbia già ottenuto la qualificazione agli ottavi di Champions. L’altra grande notizia di ieri è il ruolo di Dybala, fantastico contro lo Zenit. Come si fa a metterlo in discussione, senza considerare i tanti problemi fisici che ha avuto?”

Indicazioni positive

“La crescita di McKennie e di Bernardeschi, oltre alla conferma di De Ligt, che deve giocare sempre. Bene anche l’apporto del pubblico, che ha sostenuto la squadra dall’inizio alla fine”

Il ritiro ha funzionato?

“Sì assolutamente. La squadra ha avuto la possibilità di ritrovarsi e di parlare a lungo con mister Allegri.  Ora per tutta la Juventus, che deve trovare continuità, c’è il difficile esame con la Fiorentina di Vlahovic”

About Redazione

Leggi anche

FOCUS, Quella resurrezione che non ti aspetti

Il successo, targato Dybala e Morata, contro la Salernitana ha riportato un po’ di serenità …