JUV-INT, Le dichiarazioni che infiammano la semifinale

JUVENUTS-INTER- Come spesso si ripete Juventus-Inter non è mai una partita banale. Oltre il risultato ci sono tante sfumature che rendono questo match affascinante e motivo di dibattio.

A rendere il tutto maggiormente emozionante e carico di aspettative ci sono le dichiarazioni dei commentatori, giornalisti ed esperti che analizzano il match e fanno le loro considerazioni, aprendo dibattiti e confronti.

ZILIANI- Chi di sicuro sta infiammando e non poco il dibattito è Paolo Ziliani, che così è intervenuto su Twitter:

MAURIZIO PISTOCCHI- Ecco cos’ha scritto invece Maurizio Pistocchi sul suo profilo Twitter:

GRAZIANI vs JACOBELLI- Intanto ieri sera, nel corso della trasmissione ‘TIKITAKA’ in onda su Mediaset, è andato in scena un siparietto tra Ciccio Graziani ed il direttore di ‘TuttoSportXavier Jacobelli, ecco cosa si sono detti:

La Juventus è terza in classifica, ci vogliamo rendere conto di questa cosa qui oppure no. Anche se vincesse contro il Napoli, terza è e terza resta

Graziani

Non puoi dire queste cose. Da uomo di calcio quale tu sei, perché non ti attieni ai fatti. Sei un debuttante in una squadra che ha vinto 9 scudetti consecutivi, hai vinto 21 partite su 30 e perse solo 3, vincendo il girone di Champions, cosa pretendi di più?

Jacobelli

GIANCARLO PADOVAN- Infine, anche Giancarlo Padovan, giornalista ospite a Sky Sport 24, ha detto la sua sulla sfida Juventus-Inter:

DE LIGT LUKAKU – Sono due giocatori dal fisico possente, hanno molte qualità tecniche. Spero che sarà uno scontro avvincente, perché rispetto a Bonucci e Chiellini, De Ligt e Demiral difendono in maniera diversa.

JUVE INTER – L’Inter deve vincere 2-0 o fare tre gol. Ci vogliono giocatori in grado di variare le situazioni, ed Eriksen è un giocatore propizio e promettente.

SCUDETTO – La capitale calcistica è tornata ad essere Milano. Per me Milan e Inter sono le due squadre che lotteranno per lo Scudetto.

About Redazione

Leggi anche

RAVANELLI: “Locatelli deve pensare a essere sé stesso, ossia il centrocampista più forte d’Italia”

Il pensiero dell’ex bomber bianconero PUNTO DI VISTA – Fabrizio Ravanelli ha espresso il suo …