JUV-INT, Pirlo è “piano B” per la semifinale

Nonostante il risultato dell’andata strizzi l’occhio alla Juventus, la partita di stasera si preannuncia più complicata del previsto…

KO – Oltre agli acciaccati Bonucci e Ramsey (probabilmente in panchina) e le condizioni ancora incerte di Dybala, arriva la febbre per Arthur, che dà forfait per la semifinale di ritorno di Coppa Italia. È andata un po’ meglio a Morata, colpito da un virus intestinale ma che potrebbe farcela.

PIANO B – Pirlo sembra comunque aver programmato tutto, persino gli imprevisti. Le assenze sembrano non averlo smosso più di tanto, nonostante l’avversario si chiami Inter. D’altronde gli assenti partono ma la consapevolezza resta, si salda e prende forma. Servono solo i giusti interpreti per attuare il “piano B”, quelli che il tecnico ha preservato, gestito e alternato lungo questo tour de force senza fine.

SCELTE – Davanti al confermato Buffon, dovrebbe toccare a Chiellini, De Ligt e Danilo, a destra fresco di riposo torna Juan Guillermo Cuadrado, che all’andata si è procurato un rigore decisivo; sulla sinistra stesso discorso per Federico Chiesa. In mezzo ci sarà Bentancur al centro, con Rabiot e McKennie. In attacco, ad affiancare Ronaldo, artefice unico dell’andata con due gol, ci sarà Kulusevski, confermato dallo stesso Pirlo in conferenza stampa, vista anche la grana Morata.

JUV-INT – Si ripete dunque il tandem offensivo che ha dato il via a quello che è il nuovo capitolo di una grande e storica rivalità. Come sempre, non c’è in ballo solo la gloria, ma la strada per un trofeo, anzi, due… Insomma, ci siamo capiti, la strada dei vincenti è proprio quella e Pirlo la conosce molto bene (almeno da giocatore!).

About Gianmarco Fusi

Leggi anche

BIASIN ironico: “Pirlo ha sorriso per la prima volta in vita sua”

Il tweet del giornalista dopo Juventus-Empoli. SOCIAL – Chissà a cosa avrà pensato Andrea Pirlo …