JUVE, Chiellini: “In America il mondo del calcio cresce sempre di più”

Le parole dell’ormai ex capitano della Juventus sul suo futuro

LE DICHIARAZIONI – Poco fa all’emittente radiofonica Radio 1 durante il programma Radio Anch’io lo Sport, ha rilasciato un’intervista Giorgio Chiellini parlando del suo imminente futuro negli Stati Uniti e un suo possibile impiego come dirigente dopo il ritiro. Di seguito le dichiarazione del difensore:

“Credo di aver bisogno di un’esperienza fuori. Un po’ per tutto. Per finire al meglio la mia carriera calcistica in modo graduale. La MLS penso sia un campionato in crescita e mi ha sempre balenato in testa questa idea. Pronto per quello che verrà dopo? Pronto pronto sì, non so per farlo bene. Ci vuole pazienza. Mentalmente sono pronto ma bisogna imparare e migliorare. Ho questa idea da tempo. Il campo mancherà ovviamente ma ho preferito lasciare quando comunque il livello era abbastanza alto nonostante le poche partite”.

“La foto dell’armadietto? Sono emozioni. Cosa ci ho trovato? La cosa più brutta da fare sarà sbaraccare la camera dell’hotel. L’armadietto diciamo che era l’ultima parte, ma la camera dell’albergo c’è tutto. Non l’ho pubblicata ma in quella camera c’era tutto ed è stato più difficile. Cosa mi piacerebbe fare? Una parte dirigenziale. Scoprire tutto quello che succede fuori dal campo da calcio. Per capirci, nella sede. Ci vorrà lavoro, adesso è difficile perché nessuno sa cosa accade davvero. A me piacerebbe fare le cose bene. Poi magari tra qualche anno vi dirò meglio le cose difficili. Ora onestamente faccio fatica a capire le difficoltà del nuovo ruolo”.

About Redazione

Leggi anche

MERCATO, Mandragora-Fiorentina: il programma delle visite mediche. Tutti i dettagli

L’ex centrocampista della Juventus svolgerà domani le visite mediche. NUOVA AVVENTURA – Rolando Mandragora non …