JUVE, Danilo a tutto campo: è lui il fedelissimo di Allegri

Dopo la consacrazione con Pirlo, sarà strategico pure con Max

TORINO – E’ arrivato alla Juventus nell’estate del 2019, proprio durante quella in cui Allegri lasciò Torino. Dopo una prima annata alquanto altalenate, sotto la gestione di Sarri, con Pirlo è arrivata la consacrazione di Danilo. Un uomo a tutto campo, capace di fare grandi cose sia come terzino destro, sia come ala pura. La versatilità è sicuramente una delle principali caratteristiche del brasiliano, ora è pronto a diventare uno degli elementi chiave anche della nuova Juve di Massimiliano Allegri. Il suo contratto scadrà nel 2024, insomma ha tutto il tempo del mondo a disposizione per fare breccia nel cuore del tecnico toscano. intanto, dal ritiro del suo Brasile impegnato in Coppa America, il terzino ha parlato proprio delle proprie caratteristiche di gioco:

Essere un jolly mi aiuta: se si guardano i tornei che abbiamo affrontato, ci sono sempre gare ravvicinate, quindi è importante avere elementi che possano giocare in diverse posizioni del campo. È il ruolo in campo che aiuta nella costruzione del gioco, nella circolazione di palla attraverso determinate zone e che non permette all’avversario di contrattaccare. Premo sempre molto su questo aspetto perché ancora c’è una percezione antiquata. Dani Alves è l’esempio delle qualità che dovrebbe avere un terzino, ma ce ne sono anche altri: João Cancelo, Marcelo … Sono atleti che giocano sulle fasce e sono molto importanti in vari aspetti della squadra. Il focus è spesso sul centrocampista, sull’attaccante, ma deve cambiare. Il terzino moderno va valorizzato di più perché aggiunge tanto a una squadra

About Redazione

Leggi anche

POGBA: “Futuro? Ora nella mia testa c’è solo l’Europeo”

Le parole del centrocampista francese DICHIARAZIONI – Intervenuto ai microfoni di Sky Sport al triplice …

COMMENTA