JUVE-SALERNITANA, Perché la gara non può essere rigiocata

Il giornalista ha commentato le decisioni di arbitro e Var di Juve-Salernitana.

IL PUNTO – In un approfondimento per TuttomercatoWeb.com, Marco Conterio ha spiegato gli errori sugli episodi chiave della gara e i motivi per i quali la partita non può essere rigiocata, come chiedevano in tanti sul web. Di seguito le sue parole:

“L’errore tecnico in Juventus-Salernitana, dove il VAR non ha rilevato la posizione di Antonio Candreva che teneva clamorosamente in gioco Leonardo Bonucci, non porterà comunque la gara a essere rigiocata. L’esterno del club campano teneva in gioco tutti i giocatori della Juve (in ogni caso Bonucci sarebbe stato in offside ma ininfluente sul gol di Milik, comunque da convalidare) di oltre mezzo metro. Una svista clamorosa ma l’errore tecnico è escluso a prescindere come casistica e dunque la gara non ha i presupposti per essere rigiocata.

Lo spiega il protocollo IFAB che dice che ‘nessun malfunzionamento o errore al VAR può essere considerato errore tecnico e portare all’annullamento di una gara”

About Redazione

Leggi anche

RAVEZZANI: “Rocchi non ha specificato che Bonucci non ostruisce la visuale”

Il giornalista è tornato sui fatti di Juventus-Salernitana alla luce delle recenti dichiarazioni. IL PUNTO …