LIVE MBN, Juventus-Lazio 2-2: lo Stadium saluta in lacrime Chiellini e Dybala. La Lazio festeggia l’Europa League

AMMONIZIONI: Bernardeschi (J), Acerbi (L), Cuadrado (J), Aké (J), Milinkovic-Savic (L), Patric (L).

MARCATORI: Vlahovic 10′, Morata 36′, Alex Sandro (A) 51′, Milinkovic-Savic 95′.

FINE PARTITA. Emozioni a non finire questa sera allo Stadium. Finisce 2-2 tra Juventus e Lazio, con le due squadre che si sono ‘prese’ un tempo per parte. I bianconeri sono stati protagonisti nella prima frazione, passando in vantaggio grazie alle reti di Vlahovic e Morata. La squadra di Sarri, invece, è cresciuta nella ripresa e, dopo aver accorciato le distanze grazie all’autogol di Alex Sandro, ha trovato la rete del pareggio al fotofinish grazie al tap-in vincente di Milinkovic-Savic. La Lazio, con questo risultato, festeggia l’aritmetica qualificazione all’Europa League, mentre la Juventus saluta Chiellini e Dybala, che hanno disputato la loro ultima partita davanti ai propri tifosi.

90’+5′- GOL DELLA LAZIO allo scadere. Contropiede dei biancocelesti, con Basic che calcia di potenza e Perin che non trattiene. Sul tap-in c’è Milinkovic-Savic che con un destro perfetto insacca la rete del pareggio. 2-2 e triplice fischio dell’arbitro.

90’+2′- Fallo di Bonucci su Felipe Anderson. La Lazio cerca di sorprendere battendo una punizione veloce, ma l’azione termina con un nulla di fatto.

90′- Cinque minuti di recupero.

89′- AMMONIZIONE per Patric per proteste. Qualche istante prima, Felipe Anderson aveva trovato il gol del pari, ma Ayroldi aveva già fischiato per un fallo di Milinkovic-Savic su Bernardeschi.

86′- Ultimi minuti qui allo Stadium, con la Lazio in avanti a caccia del pari.

83′- CAMBIO PER LA LAZIO: esce Lazzari, vittima di crampi, ed entra Radu.

82′- AMMONIZIONE per Milinkovic-Savic, che stende Aké bloccando la ripartenza bianconera.

80′- La Lazio ora crede nel pareggio. Nel frattempo, proprio come Chiellini, Dybala inizia il giro a bordo campo per salutare il suo pubblico.

79′- AMMONIZIONE per Aké, che abbatte Marusic.

76′- Ora è il momento di Dybala, che esce tra gli abbracci dei compagni e lo Stadium tutto in piedi per lui. Grande commozione per la Joya. Entra il giovane Palumbo.

75′- DOPPIO CAMBIO PER LA LAZIO: esce Luis Alberto per Basic e Cataldi per Leiva.

74′- Punizione per la Lazio. Cataldi sul punto di battuta: Perin intuisce la traiettoria.

73′- Kean spara lontano un pallone dopo il fischio di Ayroldi, che richiama la punta.

69′- Aké scappa sulla destra e scarica su Bernardeschi, che si accentra in area e crossa morbido per Kean. L’attaccante stoppa di petto e tenta la girata, con la palla che finisce di poco a lato.

67′- AMMONIZIONE per Cuadrado per l’entrata su Zaccagni.

64′- Dybala la tocca di petto e avvia la ripartenza dei suoi, con Aké che si sgancia sulla sinistra ma viene fermato da Lazzari che subisce anche fallo.

61′- TRIPLO CAMBIO PER LA JUVENTUS. Fuori Locatelli per Aké, Vlahovic per Kean e Morata per Pellegrini. Ora 4-4-2 per la Juventus, con Kean e Dybala in avanti.

59′- Punizione per la Lazio. Cross teso di Cataldi intercettato di testa da Acerbi, ma Perin blocca.

56′- Ospiti che hanno recuperato fiducia. Pedro prova il tiro a giro dalla distanza che sfiora l’incrocio.

52′- SOSTITUZIONE LAZIO: esce Cabral ed entra Pedro, inserito da Sarri per dare più fantasia là davanti.

51′- GOL DELLA LAZIO. Su corner di Cataldi Patric stacca di testa e accorcia le distanze anche grazie alla deviazione di Alex Sandro.

51′- Grande palla di Milinkovic-Savic per Lazzari, che viene anticipato da Morata.

47′- Grande chiusura di Bernardeschi su Cabral

45′- Si riparte.

FINE PRIMO TEMPO. Una prima frazione già ricca di emozioni allo Stadium. La Juventus conduce per 2-0 grazie alle reti di Vlahovic e Morata, con lo spagnolo protagonista di una vera e propria magia. La Lazio era partita bene colpendo perfino una traversa nei minuti iniziali, ma apparte qualche timido tentativo i biancocelesti non hanno impensierito più di tanto la retroguardia bianconera. Protagonista assoluto del primo tempo è stato Giorgio Chiellini, titolare nella sua ultima partita allo Stadium e sostituito dopo soli 17 minuti per godersi la standing ovation del suo pubblico.

45+2′- L’arbitro fischia la fine e manda tutti negli spogliatoi. 2-0 per la Juventus al termine del primo tempo.

45’+1′- AMMONIZIONE per Bernardeschi a causa di una trattenuta su Zaccagni.

45′- Due minuti di recupero.

44′- Cataldi prova il tiro dalla distanza, ma Perin ha tutto il tempo di neutralizzare il tentativo dell’avversario.

43′- Contropiede di Bernardeschi, che parte in velocità fermato da Lazzari.

41′- AMMONIZIONE per Acerbi a causa di un intervento in ritardo su Vlahovic.

39′- Cabral tenta una conclusione impossibile dalla distanza.

35′- GOOOLLLL JUVENTUS. Azione corale dei bianconeri. Dybala parte in contropiede, perde l’attimo ma serve di tacco Cuadrado, che si accentra in area servendo Morata. Lo spagnolo, accerchiato dalla retroguardia avversaria, riesce a smarcarsi e si inventa un tiro superlativo spostandosi il pallone sul destro e calciando di potenza. Raddoppio per i bianconeri.

33′- La Lazio ora è cresciuta. Nel frattempo, Chiellini prosegue il giro a bordo campo per salutare i propri tifosi.

30′- Cross basso di Lazzari, che sfonda sulla destra e appoggia in mezzo per Zaccagni, che tenta il colpo di tacco spedendo il pallone di poco a lato.

28′- Magia di Milinkovic-Savic, che sulla fascia dribbla alcuni giocatori avversari e serve in area Felipe Anderson, anticipato dall’intervento miracoloso di Perin che prende una gran botta.

27′- Scambio in area tra Cabral e Felipe Anderson, il cui tiro viene deviato dalla difesa bianconera.

26′- La Lazio recupera palla con Cataldi, che avanza in area trovando una leggera deviazione di Bonucci. L’azione termina con un corner per gli ospiti.

24′- Bernardeschi viene lanciato in profondità e calcia di prima su Strakosha, ma l’azione viene fermata per fuorigioco.

21′- Punizione per la Lazio per gioco pericoloso di Locatelli. Lo schema dei biancocelesti non prende forma.

16′- E’ già il momento di salutare Giorgio Chiellini, che cede la fascia di capitano a Dybala. Stadium in piedi e grandi abbracci con i compagni. Al suo posto entra De Ligt. Atmosfera straordinaria per l’ultima in bianconero: 17 anni e 560 partite alla Juventus.

15′- Calcio d’angolo per la Lazio: il cross di Cataldi viene respinto dalla retroguardia bianconera.

14′- Giro palla per gli ospiti, che faticano a trovare qualche varco.

12′- Anche Bernardeschi ci prova dalla distanza con un sinistro a giro che termina di poco a lato.

10′- GOOOLLLLL JUVENTUS. Pennellata di Morata per Vlahovic, che in tuffo di testa anticipa Acerbi e Strakosha. Il serbo esulta con la Dybala-mask, come omaggio all’argentino.

9′- Alex Sandro serve centralmente Dybala, che manca l’aggancio e i difensori avversari recuperano.

6′- OCCASIONE PER LA JUVE. Sponda di Morata per Vlahovic, che di prepotenza si addentra in area ma Strakosha è attento.

4′- Possesso palla della Lazio, che per il momento fa la partita. Luis Alberto apre sulla sinistra per Zaccagni, che serve centralmente Cataldi il cui tiro dal limite scheggia la traversa. OCCASIONE PER I BIANCOCELESTI

3′-Dybala apre sulla sinistra per Morata, ma lo spagnolo non riesce ad avanzare

2′- Fallo di Morata su Cataldi, con lo spagnolo che arriva in ritardo

1′ – Si parte

RICAPITOLIAMO LE FORMAZIONI UFFICIALI:

JUVENTUS (4-2-3-1): Perin; Cuadrado, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Miretti, Locatelli; Bernardeschi, Dybala, Morata; Vlahovic. All. Massimiliano Allegri 

LAZIO (4-3-3): Strakosha; Lazzari, Patric, Acerbi, Marusic; Milinkovic-Savi, Cataldi , Luis Alberto; Felipe Anderson, Cabral, Zaccagni. All. Maurizio Sarri

ORGOGLIO. E’ in corso la cerimonia di premiazione della Juventus Women, vincitrice del 5° Scudetto.

CURIOSITA’. Durante il riscaldamento si è creata una strana connessione tra la Curva Nord e Milinkovic-Savic, con i tifosi che lo applaudivano ad ogni centro su punizione.

L’ULTIMA. Serata di grandi emozioni allo Stadium, per l’ultima partita di Chiellini e Dybala davanti ai propri tifosi.

WARM UP. I ragazzi stanno ultimando il riscaldamento pre-partita.

A DESTINAZIONE. I bianconeri sono appena arrivati allo Stadium.

TERNA ARBITRALE. Il fischietto designato è Ayroldi, con Prenna e Cecconi che saranno gli assistenti arbitrali. Il IV uomo invece sarà Pezzuto, mentre al VAR ci sarà Aureliano coadiuvato dall’AVAR Zufferli.

FORMAZIONE UFFICIALE JUVENTUS (4-2-3-1): Perin; Cuadrado, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Miretti, Locatelli; Bernardeschi, Dybala, Morata; Vlahovic. All. Massimiliano Allegri 

FORMAZIONE UFFICIALE LAZIO (4-3-3): Strakosha; Lazzari, Patric, Acerbi, Marusic; Milinkovic-Savi, Cataldi , Luis Alberto; Felipe Anderson, Cabral, Zaccagni. All. Maurizio Sarri

DIRETTA. Archiviata la delusione per la sconfitta in Coppa Italia, la Juventus di Massimiliano Allegri si prepara alla penultima sfida di campionato contro la Lazio dell’ex Maurizio Sarri. I bianconeri, con il quarto posto ormai al sicuro, affronteranno la partita senza avere più nulla da chiedere a questa stagione. I biancocelesti, orfani del capitano Ciro Immobile, daranno invece il tutto per tutto per aggiudicarsi un posto in Europa League. Sarà anche una serata di grandi emozioni allo Stadium, poiché Giorgio Chiellini e Paulo Dybala disputeranno la loro ultima partita davanti al popolo bianconero. La gara è in programma alle ore 20,45 e sarà trasmessa in esclusiva da Dazn. Noi di Mondobianconero seguiremo l’evento per voi! Un ampio pre partita, un ricco post partita con le dichiarazioni dei protagonisti, statistiche, curiosità, tutti gli aggiornamenti in tempo reale. Vivi Juve-Lazio con noi! Appuntamento dalle 20,15!

About Eleonora Francini

Leggi anche

SERIE A, Il calendario completo della Juventus 22/23: si inizia con il Sassuolo, il Milan alla 37esima

Le partite della prossima Serie A MATCH – Ecco l’elenco degli incontri che la Juventus …