JUVENTUS, Nube di tempesta sopra il cielo della Continassa

Il rapporto tra giocatori e allenatore è ai ferri corti

TORINO – Ci stiamo avvicinando sempre più alla stagione estiva. Ma il clima che si respira in casa Juve è ancora molto rigido. Quasi invernale verrebbe da dire, perchè le temperature che si registrano sono prossime allo zero. I rapporti tra la dirigenza ed i calciatori, considerati dai vertici i principali responsabili di un annus orribilis, sono molto ma molto tesi. Come rendono noto le pagine della Gazzetta dello Sport inoltre, nel gruppo si è diffuso un sentimento di malumore e di risentimento nei confronti di Andrea Pirlo. Il casus belli sarebbero stati gli allenamenti considerati troppo blandi e poco intensi dai giocatori bianconeri. Come se non bastasse, le dichiarazioni rilasciate dal tecnico, su tutte quelle riferite al peso di McKennie, non sono state affatto gradite. Come dei marinai prossimi all’ammutinamento, i componenti della squadra si sono sentiti abbandonati da quello che doveva essere il loro primo maestro. Piove sul bagnato dalle parti di Continassa. E la pioggia non accenna a calare di intensità.

About Redazione

Leggi anche

FRANCO CAUSIO: “Vorrei sempre CR7”

Il grande numero 7 degli anni settanta sulla Juve di oggi: Franco Causio, grande bandiera …