LA SALERNITANA PER LASCIARSI ALLE SPALLE PARIGI. BREMER, NEO BRASILIANO, IN PANCA?

Il fitto calendario bianconero mette la squadra di Massimiliano Allegri di fronte alla Salernitana di Davide Nicola. Non c’è più tempo per ripensare alle cose buone e a quelle meno buone del match del Parco dei Principi. Non c’è più tempo per soffermarsi sulla Champions League. Adesso il campionato chiama e la Juventus non può restare indietro e perdere ulteriore terreno dalle altre contendenti al titolo. Per questo motivo il gruppo si è allenato alla Continassa in una seduta di tattica pure guidata da Allegri. Come già accaduto in passato, i movimenti più frequentemente provati sono quelli di reazione alla palla persa. In altre parole, i bianconeri si stanno applicando nel recupero immediato della palla e nella rapida riproposizione della stessa in verticale. È ciò che Allegri ha chiesto a Paredes e che lo stesso calciatore ha intenzione di portare a compimento, come l’ex Psg ha rivelato nella Conferenza di presentazione di ieri. Ferma volontà di abbracciare il progetto della Juventus e spiccata ricerca della verticalità hanno convinto calciatore e società a raggiungere un punto di incontro già tentato nelle precedenti finestre di mercato ma soltanto nell’ultima trovato. Paredes si è già preso la Juve. Le due gare da titolare con Fiorentina e Psg lo certificano. Con la Salernitana, l’argentino può essere coinvolto nel turn over che si preannuncia massiccio. Il gioco delle rotazioni intaccherà I reparti di difesa e centrocampo, risparmiando portiere e attacco. L’infortunio alla caviglia terrà Szcesny ancora fuori dai convocati. Contro i campani toccherà ancora a Perin. Le ultime dalla Continassa riferiscono di una prova tattica di 3-5-2 che può far riposare uno tra Danilo e Bremer, o anche entrambi. Il terzino è tra i più utilizzati in questo avvio di stagione, come pure l’ex Torino, sempre chiamato in causa tra campionato e coppa. Proprio Bremer può festeggiare la prima convocazione in Nazionale brasiliana. Il Ct Tite vuole concedere una chance a lui e al collega giallorosso Ibanez. Fresco di chiamata in verde oro, Bremer può rifiatare lasciando il posto a Rugani. In mediana Allegri ha provato Locatelli con Miretti e Rabiot coadiuvati sugli esterni da Kostic e Cuadrado. Davanti, l’assenza di Di Maria può prestare ancora una volta il fianco al tandem Vlahovic-Milik.

About Michele Paoletti

Storico dell'arte, appassionato di calcio, sognatore. Aspirante giornalista con l'amore per la scrittura. Una tavola dipinta o un rettangolo verde sono per me medesima fonte di ispirazione.

Leggi anche

COR SPORT, Allegri: tre punti stasera o finisce qui

La Juventus questa sera dovrà conquistare i suoi primi tre punti in Europa, se non …