LA STAMPA, Fattore Kean

Dopo l’ottima prova in azzurro, il classe 2000 è pronto a prendersi la Juve.

TORINO – Sta bene ed è in fiducia: il Moise Kean che si è ripresentato alla Continassa ha due caratteristiche che in questo momento sono una manna dal cielo per la Juventus. L’ottima prova contro la Lituania lo ha galvanizzato e ora, complice anche la situazione infortuni e rientri tardivi in casa bianconera, può ripetersi nella sfida importantissima dello stadio Diego Armando Maradona. Da lui, oltre che un apporto dal punto di vista tecnico, ci si aspetta la definitiva maturazione: il primo 2000 a debuttare e segnare in Serie A non era ancora pronto per un palcoscenico così importante, ma le esperienze all’estero, oltre ad averlo reso un giocatore migliore, sembrano averlo trasformato anche dal punto di vista comportamentale. Allegri, che già lo conosce bene, si augura di poter fare affidamento su di lui: la Juve ha bisogno del fattore Kean.

About Redazione

Leggi anche

JUVE-MILAN, Data e ora della conferenza di Allegri

A riportarlo è Giovanni Albanese CONFERENZA – Si avvicina sempre di più la super-sfida dell’Allianz …

COMMENTA