LEWANDOWSKI: “Non comparo i numeri con Ronaldo e Messi. Io competo con me stesso. Juve? Ho degli amici lì”

L’attaccante del Bayern Monaco e della Nazionale polacca ha ricevuto ieri la Scarpa d’oro.

BOMBER – Robert Lewandowski non contiene la sua gioia per un premio tanto ambito quanto meritato. Il centravanti del Bayern non teme confronti con i più grandi e vuole continuare a lavorare per migliorare. Queste le sue dichiarazioni a La Gazzetta Dello Sport.

Voglia di non fermarsi

“Voglio ancora mostrare quel che so fare, posso segnare molti gol e vincere altri trofei. Ora ho ancora più esperienza e ho affinato le mie qualità, voglio ancora giocare e vincere a lungo. Per molto tempo non ho creduto di poter ottenere il record di Gerd in Bundesliga. Per questo ringrazio i compagni e la famiglia. Mia moglie Anna. È un grande supporto e una motivazione quando le cose vanno male. Ma ora non pensiamo a quello che è successo, ma a quello che può ancora succedere”

Su Messi e Ronaldo

“Io competo sempre con me stesso. Non comparo i miei numeri e gol con Leo e Cristiano, sono grandissimi giocatori, che continuano a fare grandi cose, ho grande rispetto nei loro confronti. Ma, ripeto, anch’io voglio continuare a mostrare quel che so fare, non importa quanto sarà difficile, ma voglio continuare sulla strada per il successo”

Futuro al Real?

“E’ vero che mi sono incontrato una o due volte col presidente del Madrid Perez, dopo dei match a Madrid, e non dico di più”

Sulle italiane in Champions

“Non conosco molto la situazione dei club italiani, so che hanno cambiato molto. Ho degli amici alla Juventus (Szczesny, ndr) ma so che gli italiani sono sempre pericolosi. E in Champions può succedere di tutto”

About Redazione

Leggi anche

MERCATO, A breve il rinnovo di Danilo

Il terzino brasiliano è pronto a prolungare il suo rapporto con la Juventus. Per Allegri …