LIVE MBN, Monza-Juventus 1-0: rivivi con noi le emozioni del match

TABELLINO:

AMMONITI: Bremer (J) 22′, Ciurria (M) 89′, Caldirola (M) 91′

MARCATORI: Gytkjaer (M) 74′

FINE PARTITA – Clamoroso all’U-Power Stadium: il Monza batte la Juventus 1-0 e conquista i suoi primi tre punti stagionali. A decidere l’incontro è la rete di Gytkjaer, che sfugge alla marcatura di Gatti e infila il pallone alle spalle di Perin. E’ un successo meritato per la squadra di Palladino, che sia nel primo che nel secondo tempo ha mantenuto il pallino del gioco provando a colpire in più occasioni i bianconeri. Gli uomini di Allegri, invece, continuano ad apparire sempre più spaesati e privi di motivazione: la sconfitta di oggi è l’ennesimo campanello d’allarme di una situazione che necessita assolutamente di una svolta immediata, prima che diventi davvero irrecuperabile. La speranza è che la sosta per la Nazionale rinfreschi le idee a tutti quanti.

90’+7′ – L’arbitro fischia la fine. Il Monza batte la Juventus 1-0: è crisi nera per la squadra di Allegri.

90’+3′ – Probabili altri due minuti di recupero.

90’+2′ – Problemi alla caviglia per Pablo Marì. Gioco fermo in questi minuti.

90’+1′- Punizione per la Juventus, per fallo di Caldirola (ammonito) su Vlahovic. Paredes sulla battuta, ma il suo pallone attraversa l’area con Vlahovic che non riesce a domare il pallone.

89′ – Corner insidioso di Fagioli, che ci prova dalla bandierina.

89′ – Cinque minuti di recupero.

88′ – Ammonizione per il Monza: cartellino per Ciurria.

86′ – Rovella a terra: crampi per il centrocampista del Monza. Pochi istanti dopo, l’ex bianconero si rialza e riprende a giocare.

84′ – Doppio cambio per la Juventus: fuori Miretti e De Sciglio, dentro Fagioli e Soulé.

83′ – Quinto cambio per il Monza: fuori Carlos Augusto, dentro Birindelli.

81′ – Spunto interessante per i bianconeri: McKennie lavora un bel pallone sulla destra e crossa in mezzo per Kean, il cui colpo di testa però è debole e di facile presa per Di Gregorio.

77′ – Primo cambio per la Juventus: fuori Kostic, dentro Kean.

74′ – Bianconeri in confusione: Colpani ci prova con un sinistro al volo, respinto da Danilo in angolo.

73′ – GOL DEL MONZA: Ciurria prova il cross dalla destra e Gytkjaer sfila alle spalle dei difensori segnando il primo gol in Serie A. Padroni di casa avanti 1-0.

71′ – Punizione per la Juventus: Paredes cerca il taglio per Danilo, che non impatta bene il pallone.

68′ – Cambio per il Monza: fuori Caprari, dentro Colpani.

67′ – Grande intervento di Pablo Marì, che blocca il contropiede bianconero guidato da Danilo. Il capitano prova a servire Bremer, ma il difensore avversario interviene con grande prontezza neutralizzando l’azione.

65′ – Grande palla di Izzo per Gytkjaer, che si gira e calcia di prima intenzione verso la porta: Perin però è ben posizionato.

63′ – Carlos Augusto parte dalla sinistra e prova la conclusione dalla distanza, potente ma centrale e di facile presa per Perin.

61′ – Pessina cerca il filtrante per Caprari, che però non aggancia bene il pallone.

58′ – Scambio tra Paredes e Miretti, che però poteva far meglio sbagliando l’appoggio per Vlahovic. La difesa brianzola respinge.

56′ – Padroni di casa ancora pericolosi: su cross di Izzo dalla trequarti, il neo entrato Gytkjaer spunta alle spalle di Gatti e colpisce di testa, spedendo il pallone alto sopra la traversa.

54′ – Triplo cambio per il Monza: fuori Sensi, Mota e Marlon, dentro Barberis, Gytkjaer e Caldirola.

54′ – La Juventus risponde subito: McKennie tenta l’affondo sulla sinistra e prova il cross in mezzo sul quale si avventa Miretti, che cerca la conclusione senza inquadrare però lo specchio della porta.

53′ – Occasione per il Monza. Ciurria prova il cross dalla destra intercettando Dani Mota, che si svincola dalla marcatura e da ottima posizione non riesce a deviare in porta.

52′ – Cross di Kostic per Vlahovic, che prova a girarsi ma la conclusione è debole. Il serbo, tuttavia, si lamenta invano con l’arbitro per una trattenuta.

50′ – Su errore di Gatti, Caprari agguanta il pallone tentando la conclusione dalla trequarti. Non inquadra lo specchio.

48′ – Bella azione dei padroni di casa: ottimo scambio tra Pessina e Rovella, con l’ex bianconero che tenta la conclusione di controbalzo. Perin blocca.

47′ – Angolo per il Monza: McKennie spazza via sulla battuta di Pessina.

46′ – Juventus che tenta la costruzione da dietro.

45′ – Al via il secondo tempo di Monza-Juventus. Bianconeri, in inferiorità numerica, con un 3-5-1.

FINE PRIMO TEMPO – Le squadre rientrano negli spogliatoi sul parziale di 0-0. I primi 45 minuti hanno visto un Monza decisamente più propositivo e ben organizzato, con la squadra di Palladino che ha tenuto in mano il pallino del gioco. La Juventus è apparsa, come al suo solito nelle ultime uscite, in confusione e priva di idee: a complicare ancora di più la situazione ha contribuito l’espulsione Di Maria, autore di un fallo di reazione nei confronti di Izzo che gli è costato il rosso diretto.

45’+3′ – L’arbitro fischia la fine del primo tempo. 0-0 all’U-Power Stadium.

45’+1′ – Momento di stasi della partita, con i ritmi che si sono improvvisamente abbassati.

44′ – Tre minuti di recupero.

40′ – Rosso diretto per Di Maria: l’argentino viene punito per un fallo di reazione nei confronti di Izzo, dopo averlo colpito con una gomitata al petto. Per Maresca non ci sono dubbi. Juventus ora in 10.

38′ – Ammonizione per la Juventus: Padoin, dalla panchina, cerca di dare indicazioni ai suoi, ma viene pizzicato dall’arbitro e richiamato all’ordine.

37′ – Sensi cerca un cross insidioso sul secondo palo, con Churria che sfiora il pallone mancando per un soffio la deviazione in porta.

36′ – Di Maria, servito da Kostic, prova a scodellare in mezzo per McKennie, ma la palla è troppo lenta e Di Gregorio la blocca senza difficoltà.

34′ – Il Monza finora sta tenendo in mano il pallino del gioco. Landucci invita i suoi a cambiare sistema di gioco: 3-5-1-1 con Di Maria alle spalle di Vlahovic.

32′ – Kostic rischia l’ammonizione per un’entrata fallosa su Rovella. L’arbitro non estrae il cartellino.

30′ – Conclusione insidiosa di Churria, che dalla distanza prova un tiro mancino di potenza, il quale termina poco alto sopra la traversa. Allegri furioso dalla tribuna.

28′ – Su rinvio di Di Gregorio per Dani Mota, che sorprende la difesa bianconera, Perin è costretto ad uscire di testa per anticipare l’attaccante. Grande disinvoltura del portiere bianconero.

27′ – Vlahovic alla ricerca forsennata del gol: servito da De Sciglio, il serbo prova la conclusione che però è troppo debole senza impensierire il portiere del Monza.

25′ – Buona iniziativa di Miretti, che ruba palla a Sensi e serve Vlahovic. Il serbo apre sulla fascia per Kostic, che restituisce il pallone all’attaccante, la cui conclusione è murata dalla difesa avversaria.

24′ – Churria prova l’incursione sulla fascia e sfodera un tiro cross che però termina sul fondo alle spalle di Perin.

23′ – Punizione per i padroni di casa: il tiro di Pessina è di facile presa per Perin.

21′ – Ammonizione per Bremer, che interviene fallosamente su Dani Mota. Il giocatore appare dolorante, ma sembra farcela.

20′ – Juventus in difficoltà, con i bianconeri che faticano ad uscire dalla propria metà campo.

17′ – Altra occasione per il Monza: Dani Mota crossa di prima intenzione per Churria, che colpisce al volo spedendo il pallone a lato.

14′ – Danilo serve Vlahovic, che calcia di potenza con il sinistro: palla alta.

11′ – Occasione per il Monza: cross di Marlon dalla destra con Izzo che però colpisce male di testa.

10′ – Paredes sbaglia l’appoggio per Miretti. Il Monza ne approfitta per ripartire in contropiede, con Gatti che spedisce in corner.

8′ – Angolo per la Juventus, frutto di una deviazione della difesa brianzola su cross insidioso di Kostic: Bremer accarezza il pallone ma senza direzionarlo bene.

6′ – Errore tattico di Miretti, che cerca invano di servire Vlahovic: palla troppo lunga per il serbo.

5′ – Angolo per il Monza: la traiettoria di Pessina è però troppo corta, con McKennie che libera l’area.

3′ – Gioca anche Rovella, fresco ‘ex’ dei bianconeri. Il centrocampista tenta una volée insidiosa, ma senza inquadrare bene lo specchio della porta.

2′ – Miretti ruba palla e va in profondità per Kostic, che serve Di Maria, il quale però non aggancia bene la palla svirgolando la conclusione.

1′ – Il primo pallone del match ai bianconeri.

PENSIERO – Prima del fischio d’inizio un minuto di silenzio per le 11 vittime dell’alluvione che ha colpito le Marche.

WARM UP – I bianconeri si preparano a fare il loro ingresso in campo per iniziare il riscaldamento.

PRUDENZA – Come evidenziano le seguenti foto, i giocatori bianconeri sono estremamente concentrati, consapevoli di non poter fallire quest’oggi.

FORMAZIONE UFFICIALE MONZA (3-4-1-2): Di Gregorio; Marlon, Pablo Mari, Izzo; Ciurria, Sensi, Rovella, Carlos Augusto; Pessina; Mota Carvalho, Caprari.  All. Palladino.

FORMAZIONE UFFICIALE JUVENTUS (4-3-3): Perin; Danilo, Gatti, Bremer, De Sciglio; McKennie, Paredes, Miretti; Di Maria, Vlahovic, Kostic. All. Allegri

DIRETTORE DI GARA – Sarà Maresca l’arbitro della partita. Gli assistenti arbitrali saranno Prenna De Meo. Il ruolo di quarto uomo è stato affidato a Massimi. L’arbitro al Var sarà Fabbri coadiuvato dall’assistente al Var Costanzo.

L’ARRIVO – La squadra di Allegri è giunta a destinazione, in quel di Monza.

Buongiorno a tutti amici di Mondo Bianconero e benvenuti all’appuntamento con la diretta testuale di Monza-Juventus. Mentre i padroni di casa sognano l’impresa cercando di portare a casa la prima vittoria della stagione, la squadra di Allegri deve assolutamente mettersi alle spalle il ko in Champions League con il Benfica e accorciare le distanze dalla vetta della classifica. Sia il tecnico della Vecchia Signora che Raffaele Palladino, ex bianconero nominato da poco allenatore dei brianzoli, arrivano a questa sfida entrambi delusi per un avvio di stagione decisamente al di sotto delle aspettative. I bianconeri sono chiamati alla vittoria, anche perché, in caso contrario, qualsiasi altro risultato avrebbe il sapore dell’ennesimo campanello di allarme. A più tardi con le formazioni ufficiali.

About Eleonora Francini

Leggi anche

SERIE A, Prima donna arbitro nel massimo campionato italiano

Sassuolo-Salernitana la partita designata INNOVAZIONE – C’è una grande novità nella prossima giornata di Serie …

COMMENTA