MANCINI: “Gara delicata con la Bulgaria. Domani formazione simile a quella della finale”

Le parole del CT in conferenza

FIRENZE – Lo stadio Artemio Franchi di Firenze ospiterà l’esordio della nostra nazionale nelle qualificazioni a Qatar 2022. L’avversario sarà la Bulgaria del CT Petrov. In occasione della vigilia del match, il tecnico Roberto Mancini ha parlato in conferenza stampa. Ecco le sue parole:

Formazione? A parte chi è rientrato a casa stanno tutti bene, siamo in 33 e la scelta potrà essere ampia. Sulla formazione vi dico che non ci saranno grandi cambiamenti rispetto alla finale. Più delicata quella di domani o quella di domenica? La prima è sempre più delicata, perché si riprende dopo un po’ di tempo. Ma abbiamo valutato la condizione di tutti e devo dire che non siamo messi male. La condizione atletica è buona, ma dobbiamo essere concentrati. Zaniolo? Sta come tutti gli altri, adesso vediamo. Aprire un ciclo? La nostra speranza, ma lo è da 3 anni a questa parte. Non significava soltanto vincere, ma fare qualcosa di diverso rispetto al passato. Ora l’obiettivo è qualificarci al mondiale. Campionato equilibrato? Se verranno fuori dei talenti per il futuro dal nostro campionato, lo prenderò in considerazione. La Serie A è bella da sempre, anche se ha perso giocatori importanti. Italia squadra più studiata? Le variazioni allo spartito tattico si possono sempre fare, basta spostare un giocatore. Ciò che conta è la mentalità propositiva e per produrre un calcio propositivo devi giocare in modo offensivo. In questi anni abbiamo segnato tanto e subito poco: l’equilibrio è alla base di tutto.

About Redazione

Leggi anche

SPEZIA-JUVE, Data e orario della conferenza di Allegri

A riportarlo è Giovanni Albanese CONFERENZA – Turno infrasettimanale che vedrà la Juventus di scena …