MCKENNIE, Le sue abitudini sempre più italiane.

TORINO – Sarà il primo ad entrare alla Continassa dopo la pausa nazionali, il giovane McKennie è reduce da una pausa nazionali molto fruttuosa. Ha giocato per 180 minuti e si è superato, è stato tra i migliori in campo. Durante le partite con la sua nazionale McKennie non è riuscito a contenere la sua appresa italianità e si è rivolto all’arbitro gesticolando. Negli USA questa peculiarità non è passata inosservata e subito la Fox ha retwittato il video e scritto: “Dopo tre mesi in Italia“. L’amore che McKennie nutre per l’Italia orma è noto e questo suo spontaneo gesticolare fa sperare in un amore che durerà ancora a lungo.

IMPEGNO PER IL SOCIALE McKennie è molto attivo per il sociale e come sappiamo negli USA la situazione sociale non è delle migliori. Vicino al movimento del Black Lives Matter anche durante le partite disputate in questa pausa nazionali non ha mancato di prendere parte ad una forma di sensibilizzazione verso determinate tematiche. Insieme ad alcuni suoi compagni di squadra ha sfoggiato sulla felpa della tuta delle frasi importanti e pregne di significato. La felpa indossata dal Bianconero recitava: “For Social Injustice” (contro l’ingiustizia sociale) incipit di una frase importante e fondamentale che completava con altri tre compagni di squadra “...Spread love not hate/unite in truth/believe to achieve“.

About Redazione

Leggi anche

MCKENNIE, Gol e trionfo USA in Nations League

Gli Stati Uniti di McKennie battono il Messico e trionfano in Nations League GOL E …