NAZIONALI, Chi parte e chi resta

Tornano le qualificazioni ai Mondiali in Qatar e in casa Juve sono in molti a partire, ma c’è anche chi resta a Torino.

NAZIONALE – Tornano gli impegni con le Nazionali e il campionato è destinato a fermarsi nuovamente. In casa Juve sono, come di consueto, molti i giocatori con le valigie pronte e il biglietto dell’areo in tasca. Sono 14 i bianconeri che lasceranno Torino per fare rotta ognuno nella rispettiva nazionale, cinque dei quali resteranno in Europa: Rabiot con la Francia, De Ligt con l’Olanda, Kulusevski con la Svezia, Morata con la Spagna e Ramsey con il suo Galles. Di questo quintetto lo spagnolo e lo svedese saranno avversari in una super sfida che vale il primato in classifica, il gallese cercherà di dare il suo contributo per portare i dragoni rossi al secondo posto del girone e, infine, Rabiot e De Ligt dovranno lottare insieme ai loro compagni per mantenere la vetta del rispettivo gruppo. Spostandoci oltre Oceano sono sei gli juventini: Cuadrado con la Colombia, Mckennie con gli USA, Dybala e il giovanissimo talento dell’Under 23 Matias Soulè con l’Argentina, Bentancur con l’Uruguay, Danilo e Alex Sandro con il Brasile. Invece, dovrebbero essere tre i bianconeri che risponderanno alla chiamata della loro nazionale di appartenenza per poi fare immediatamente ritorno a Torino: Chiellini e Bonucci sono infortunati e, molto probabilmente, dopo essersi sottoposti a controlli ulteriori in quel di Coverciano lasceranno il ritiro azzurro; stesso discorso per Szczesny, presente nella lista dei convocati della Polonia, ma anche lui dovrebbe fare ritorno in Italia. A riportarlo è Tuttosport.

About Redazione

Leggi anche

RUMMENIGGE: “Dybala talento formidabile. Su Chiellini e Chiesa…”

Le parole dell’ex dirigente del Bayern Monaco. DICHIARAZIONI – Kar-Heinz Rummenigge, ex giocatore e dirigente del …