PIANTEDOSI (Preff. Roma): “Non abbiamo dato il permesso per il giro degli Azzurri sul bus scoperto”

Le sue dichiarazioni in merito ai festeggiamenti della nazionale italiana

LE PAROLE – Intervistato dal “Corriere della Sera“, Matteo Piantedosi, Prefetto di Roma, parla del suo disappunto sulla scelta di festeggiare, con il bus sciopero e in giro per la città, della nazionale italiana. Di seguito, le sue parole:

Avevamo negato il permesso a festeggiare la vittoria dell’Italia agli Europei sull’autobus scoperto, ma i patti non sono stati rispettati. Sono preoccupato per le possibili conseguenze che potrebbero verificarsi nelle prossime settimane, nonostante il grandissimo lavoro svolto. La Figc chiedeva di consentire agli atleti della Nazionale di fare un giro per Roma su un autobus scoperto, ma è stato spiegato chiaramente che non era possibile e che non potevamo autorizzarli. Dovevamo gestire il passaggio dal Quirinale a Palazzo Chigi cercando di conciliarlo con le esigenze di sicurezza legate alla pandemia e dunque evitare in ogni modo assembramenti. Alternative? Lunedì mattina la FIGC ha riproposto diverse soluzioni, ultima delle quali quella di utilizzare una pedana da montare in piazza del Popolo, in pieno centro a Roma, dove far salire i giocatori per festeggiare con i tifosi. I giocatori? Era forte intenzione dei calciatori di proseguire i festeggiamenti con l’effettuazione di un giro su un autobus scoperto. Mi risulta che Chiellini e Bonucci hanno rappresentato con determinazione il loro intendimento al personale in servizio d’ordine; a quel punto non si è potuto far altro che prendere atto della situazione e gestirla nel miglior modo possibile

About Redazione

Leggi anche

WOMEN, Cernoia e Caruso out per la nazionale

A riportarlo è ‘sportface.it’ INFORTUNI – La nazionale italiana femminile allenata da Milena Bertolini si …