PIRLO: “L’obiettivo resta lo Scudetto. Giusto che gli arbitri vadano in Tv”

Le parole del mister nella conferenza della vigilia di Juventus – Spezia

LE DICHIARAZIONI – Il mister in conferenza:

“Lo Spezia sta dimostrando di essere all’altezza della Serie A e di potersela giocare con chiunque, sarà una partita difficile anche perché si deve riscattare il pareggio col Verona e dobbiamo partire sin dal primo minuto con intensità. Ogni partita viene valutata a seconda della prestazione e degli errori che facciamo, quando accade una rimonta come sabato è dovuta da un insieme di errori che dobbiamo evitare. Chiesa non giocherà seconda punta anche perché sugli esterni non abbiamo alternative, Morata si è allenato un po’ con noi e domani decideremo se può essere convocato o meno. Fagioli ha avuto un problemino intestinale ed è stato a riposo oggi mentre Mckennie sta meglio: ogni tanto ha degli affaticamenti e avrebbe bisogno di alcuni giorni di riposo ma in questo periodo non è possibile. Il nostro obiettivo non cambia, dobbiamo pensare di vincere partita dopo partita senza guardare chi è davanti a noi, ma concentrandoci solo su noi stessi. So che i ragazzi ci credono e si allenano bene per arrivare a vincere il titolo, quindi è normale continuare a pensare a quello. Nessuna novità su Arthur, sta continuando il suo periodo di riabilitazione. Certo che ci si aspettava qualche punto in più, sappiamo di aver perso tanti punti per strada ma adesso dobbiamo pensare solo alla Spezia. La formazione dipende dai giocatori che ho a disposizione, domani per fortuna torna Danilo che mi dà diverse alternative. Le scelte di domani non dipendono dalle prossime gare, siamo concentrati su questa partita. Sono fiducioso e sono contento dei giocatori che ho a disposizione; ho cercato di tranquillizzarli e di far recuperare a tutti energie fisiche e mentali e domani avremo una seduta più specifica per entrare dentro alla partita. Non invidio nessuno, ho avuto la fortuna di iniziare ad allenare dalla Juventus e sono convinto che tutti al posto mio lo avrebbero accettato. Italiano è un bravissimo allenatore e lo sta dimostrando pienamente. Trovo molto giusto che gli arbitri possano parlare ma si parli di quello che succede nelle gare della domenica e non di episodi di tanti anni fa”.

About Redazione

Leggi anche

PIRLO: “La maggiore forza dell’Atalanta è il collettivo. Ronaldo non ci sarà per un problema al flessore”

Le parole del mister nella conferenza della vigilia di Atalanta-Juve LA CONFERENZA – Mister Pirlo …