PIRLO:”Verona come l’Atalanta”

Le parole del tecnico bianconero alla vigilia della trasferta del Bentegodi contro l’Hellas Verona

TORINO – La Juventus si appresta ad affrontare il Verona di Ivan Juric, partita che si giocherà domani sera alle 20:45 in casa degli scaligeri. Il tecnico della Juve Andrea Pirlo ha parlato nella conferenza della vigilia, ecco le sue dichiarazioni:

Sul Verona:

“Il Verona va affrontato sapendo che sarà una partita molto fisica, Juric ha un ottimo calcio. Bisognerà stare attenti alle loro trame di gioco, ci aspetterà una partita tosta. Il Verona gioca in modo simile all’Atalanta, giocheranno uomo contro uomo, bisognerà attaccare gli spazi. Per batterli non bisogna farsi sorprendere dalla loro fisicità.

Su Kulusevski:

“Kulusevski sta bene, sta giocando in un ruolo non suo, ma sta facendo bene. Gli sto chiedendo un gioco diverso rispetto alle sue caratteristiche, è chiaro che giocare nella Juventus non è giocare nel Parma.

Sulla presenza o meno di Morata e Dybala:

“Morata e Dybala saranno fuori. Morata deve stare a riposo a causa del virus, per Dybala sono costantemente a contatto con lo staff medico per recuperarlo al meglio il prima possibile. Rischio operazione? No, nessun rischio, ha fatto un consulto e valuteremo il trattamento per farlo rientrare in gruppo.”

Sull’emergenza infortuni:

“Come sto gestendo l’emergenza? Purtroppo non posso giocare (ride), non è bello allenare pochi giocatori, ormai è da un po’ di tempo che andiamo avanti così, ma dobbiamo pensare a chi abbiamo a disposizione.”

Sulle scelte di formazione di domani:

“Nessun recupero tra gli infortunati, ma il rientro di Rabiot è fondamentale per gestire le rotazioni. Non ce ne sono state tante e per questo le energie non sono sempre al massimo. Dragusin può essere un’opzione. Bernardeschi? Avrà delle chances di titolarità, è uno dei pochi che sta sempre bene. Chiesa si trova meglio sulla corsia di destra, anche se gioca benissimo anche a sinistra.”

Sul recupero con il Napoli del 17 marzo:

“La giocheremo in un periodo fitto di impegni, ma siamo abituati. In questi casi, con tante partite ravvicinate, bisognerà fare di necessità virtù.”

Sull’obiettivo scudetto:

“Scudetto? E’ uno dei nostri obiettivi, è nostro dovere raggiungerlo, siamo la Juventus e bisogna andare avanti fino alla fine.”

About Redazione

Leggi anche

PIRLO: “La maggiore forza dell’Atalanta è il collettivo. Ronaldo non ci sarà per un problema al flessore”

Le parole del mister nella conferenza della vigilia di Atalanta-Juve LA CONFERENZA – Mister Pirlo …