PLUSVALENZE, La Juventus potrebbe non essere l’unica colpevole

Nonostante la posizione della Juventus rimanga molto delicata, risulta che anche il Napoli potrebbe essere tirato in mezzo per l’affare Osimhen.

SVILUPPI – Il calcio italiano finisce nell’occhio del ciclone, con la Juventus insignita del ruolo di prima vittima. La posizione del club bianconero è molto delicata, con Agnelli, Paratici e Nedved che sono tra gli indagati. Una situazione davvero complicata poiché, nelle intercettazioni della Procura di Torino, si parla di un vero e proprio sistema, con 282 milioni di euro di plusvalenze sospette e 42 operazioni sotto la lente di ingrandimento. Secondo quanto riporta il Messaggero, però, la questione delle plusvalenze potrebbe tirare in ballo anche il Napoli per il trasferimento di Victor Osimhen, valutato 70 milioni di euro con 4 giocatori inseriti nell’affare con il Lille. Ai francesi andarono il portiere Karnezis e i tre Primavera Manzi, Palmieri e Liguori, ‘quotati’ una ventina di milioni. Il problema, però, è che uno non ha mai giocato e gli altri sono tornati in Italia a scorrazzare tra Serie C e Serie D. Per questo motivo, la Figc starebbe lavorando per delineare modifiche regolamentari che impediscano ai club di sfruttare le plusvalenze. 

About Redazione

Leggi anche

GIUDICE SPORTIVO, 7 squalificati nel prossimo turno, nessuno juventino

A riportarlo è ‘Sportmediaset’ GIUDICE SPORTIVO – Al termine delle partite giocate ieri, sono arrivati …