POSTPARTITA, Bernardeschi: “Sto bene, ma la fatica si fa sentire. L’11 luglio ho chiuso un cerchio”

Le parole dell’autore del gol del momentaneo 2-1

TORINO – Dall’Allianz Stadium arrivano le dichiarazioni di Federico Bernardeschi ai microfoni di ‘Sky’:

Il gol di oggi? Sto bene, anche se la fatica si fa sentire perché ho iniziato da poco. Nonostante abbiamo giocato pochi giorni fa ed il caldo sono andato bene. Più giochi, più trovi ritmo e condizione. Il cambio di numero? Resterò per sempre legato al numero degli europei, vincerli è stata una sensazione indescrivibile. La gioia di vedere esultare gli italiani in Italia e all’estero è impareggiabile. Ancora mi emoziono un po’ a parlarne. Abbiamo fatto qualcosa di straordinario e dobbiamo ringraziare tutti. Questo cambio me lo sentivo dentro ed è giusto così. Sento una fiducia diversa, ma credo che l’11 luglio si sia chiuso un cerchio, credo di esserne uscito alla grande e questo mi dà grande orgoglio. Oggi era importante fare una grande gara e ci siamo riusciti, lo spirito è quello giusto. Bisogna ritrovare lo spirito di sacrificio, credo sia una condizione necessaria per raggiungere i nostri obiettivi. In che ruolo mi vedo? Essere al centro del gioco mi piace, mi piace sia dare copertura ai compagni che inserirmi. Dobbiamo ritrovare quella voglia di sacrificarci, come l’Italia all’Europeo.

About Redazione

Leggi anche

JUVE-CHELSEA, Bernardeschi verso una maglia da titolare

A riportarlo è Giovanni Albanese TITOLARE – La vigilia di Juventus – Chelsea è caratterizzata …