POSTPARTITA, Chiellini: “Lunedì saluterò il mio stadio. C’è dispiacere, ma bisogna migliorare”

Le sue parole al termine di Juve-Inter

LE DICHIARAZIONI – Intervenuto ai microfoni di Mediaset, Giorgio Chiellini parla nel dopo partita di Juve-Inter. Di seguito, le sue parole.

C’è amarezza?

“Dispiace, perché hanno avuto il predominio del pallone, ma noi abbiamo fatto più tiri. Mattia non ha parato quasi nessun tiro, solo eurogol e rigori. Spero che la rabbia di perdere 3 partite su 4 contro l’Inter posso darci la motivazione giusta. È un percorso di crescita, è brutto chiudere la stagione senza titoli”

Qualcosa non è andato…:

“È chiaro che qualcosa non è andato. C’è stato un percorso di miglioramento, ma che è lontano dalla squadra che può vincere. È nella continuità e nella voglia che si fa la differenza. Senza nessuna offesa, il Milan è meno forte dell’Inter, ma è comunque primo. Le energie devono darci la giusta ripartenza. Il prossimo anno questa squadra non può accettare di restare con zero titoli”

Alcuni ggiovani bianconeri non sembrano essere ancora pronti:

“È vero, quest’anno i risultati lo dimostrano. Io ho vissuto anni di settimi posti, ero grandicello, ma sembravo anche io un pulcino bagnato. C’è voluto un po’ di tempo, adesso tocca ai ragazzi mandarli avanti. Lunedì festeggerò nel mio stadio, ma cedo lo scettro ai miei ragazzi e sono felice di lasciarlo in un livello ancora alto. Oggi finché c’è l’ho fatta, spero di averlo dimostrato”

About Redazione

Leggi anche

MANCINI: “Ringrazierò Chiellini, rispetto la sua scelta. Con la Macedonia nessun debito di riconoscenza”

Le parole in conferenza del CT CONFERENZA STAMPA – Un nuovo inizio per la nazionale …