PREPARTITA, Arrivabene: “Tutti ci stiamo prendendo le nostre responsabilità. Dobbiamo giocare con umiltà”

Le parole dell’amministratore delegato della Juventus.

DICHIARAZIONI Maurizio Arrivabene, intervenuto a JTV, ha parlato del match tra Chelsea e Juventus a pochi minuti dal fischio d’inizio. Di seguito le sue dichiarazioni:

Sulle sensazioni del match:

“Giocare qui allo Stamford Bridge provoca sempre emozioni molto forti. Tuttavia, chredo che il nostro Allianz non sia assolutamente da meno. In questo stadio il pubblico è ancora più vicino ai giocaotori, si sente il tifo e il calore della gente, ma immagino che quando i giocatori sono in campo non sentano più niente e pensino solo alla partita”.

Su Ronaldo:

“Dopo la partita contro l’Udinese ho subito notato che l’assernza di Ronaldo si è fatta sentire, anche per i giocaotri. C’è stato un attimo di sbandamento, ma può succedere. Quando c’è un giocatore come Cristiano che nel bene o nel male si porta il fardello delle responsabilità, per il nome che porta, è normale che in quel momento lì ci sia un attimo di sbandamento. Ma oggi tutti i giocatori si sono presi le loro responsabilità e stanno guardando avanti con lo spirito giusto”.

Sulla mentalità della Juventus:

“Ognuno si sta prendendo le sue responasbilità e le sta portando avanti molto bene. È ovvio che la concentrazione deve essere alta, così come l’impegno. Ci vuole umiltà e, come dicevo in un altro sport, piedi per terra”.

About Redazione

Leggi anche

INCHIESTA JUVE, Sentito anche Paolo Morganti

Dopo gli interrogatori di Cherubini e Arrivabene, è stata la volta anche dell’Head of Football …

COMMENTA