PREPARTITA, Paratici: “Viviamo questa partita come le altre volte. Ronaldo? E’ stato gestito male in Nazionale. Voci di mercato? Siamo contenti dei nostri giocatori”

Le dichiarazioni del ds bianconero ai microfoni di SkySport.

BERGAMO Fabio Paratici è intervenuto nel prepartita di Atalanta-Juventus. Queste le sue parole.

Sfida decisiva?

“La viviamo in maniera uguale rispetto agli altri anni, quando ci giocavamo lo Scudetto. L’anormalità è stata vincere 9 Scudetti consecutivi. L’abbiamo vissuta come le altre volte”

Sull’assenza di Ronaldo

Ha giocato tantissime partite, doveva avere una gestione diversa anche in Nazionale. Si è allenato questa settimana, ieri si è sentito un po’ carico ai flessori quindi, metterlo a rischio per una partita, si è deciso di comune accordo di lasciarlo a riposo”

Sul modello Atalanta

“Bisognerebbe chiederlo ai loro dirigenti che sono bravissimi. Noi possiamo riconoscere che sono stati eccezionali in questi anni, nella continuità soprattutto che è la cosa più difficile. Stare ad alti livelli per così tanto è un traguardo importante”

Sul futuro di Ronaldo

“Settimana scorsa ho detto che tutti dobbiamo essere responsabili in ciò che abbiamo iniziato a fare da un anno a questa parte perché siamo in un periodo di incertezza. Cristiano è un personaggio a tutto tondo di alto livello, quindi il suo salario comprende tante cose che vanno al di là delle reti segnate, come gioca. Ci sono ricerche che dicono che è la persona più conosciuta al mondo. E’ un discorso a parte, come per pochi personaggi pubblici, non solo sportivi. Va al di fuori di ogni logica di calcio e di sport”

Su Chalanoglu e Donnarumma

“Lavoro da 17 anni e le voci ci sono ogni giorno. In questo momento siamo concentrati su cosa stiamo facendo, siamo contenti dei nostri calciatori e non siamo interessati a parlare di altri giocatori”

About Redazione

Leggi anche

INCHIESTA JUVE, La procura sta pensando di non convocare alcuni dirigenti

La Procura di Torino starebbe pensando di non convocare per gli interrogatori Agnelli, Paratici e …