RASPADORI non teme la panchina alla Juve: “Amo lavorare e faticare per raggiungere le cose”

L’attaccante del Sassuolo e della Nazionale si è raccontato in un’intervista esclusiva alla Gazzetta dello Sport.

CORAGGIO – Giacomo Raspadori ha grande voglia di mettersi in mostra e lunedì contro la Juventus può far valere tutte le sue qualità. Il calciatore, seguito dai bianconeri sul mercato, si è dichiarato particolarmente stimolato dalla nuove sfide e dal lavoro che c’è dietro al raggiungimento di determinati traguardi:

“No, guadagnarsi le cose giorno dopo giorno mi piace. Non ho mai dato nulla per scontato. Amo faticare per raggiungere le cose”

Sui compagni di Nazionale

“Qualche battuta la fanno, ci sta. Ma non mi chieda quali… Con i compagni di Nazionale più esperti parlo molto, chiedo consigli e cerco di imparare. A Coverciano vado presto in palestra, ma Giorgio e Leo sono lì sempre prima di me. Allora capisci perché sono arrivati in alto, cosa difficile, e ci sono rimasti per tantissimi anni, cosa difficilissima”

About Redazione

Leggi anche

MERCATO, Bremer-Juve: un club italiano in prima fila per il centrale brasiliano

Il difensore del Torino è il principale obiettivo per la difesa dell’Inter. FAVORITO – Gleison …