RASSEGNA STAMPA, I principali quotidiani di oggi

TUTTOSPORT – Il quotidiano piemontese pone al centro Andrea Agnelli e John Elkann, presenti alla Continassa per programmare la Juventus del domani. Vertice con l’area tecnica, Nedved e Paratici. Intanto arrivano conferme sulla candidatura di Massimiliano Allegri, che nella giornata di ieri si trovava in città.

In alto l’Europa League e l’umiliazione (6-2) inflitta dal Manchester United sulla Roma di Paulo Fonseca. Primo tempo chiuso con i giallorossi in vantaggio per 1-2, poi la debacle totale. Infortunati Veretout, Pau Lopez e Spinazzola, tutti nel primo tempo.

In basso il Governo Draghi che ha dato il suo assenso alla presenza del pubblico nella finale di Coppa Italia tra Atalanta e Juventus e negli Internazionali di tennis a Roma.

Sulla destra il summit tra Conte e Steven Zhang per pianificare il futuro dell’Inter. L’obiettivo: conferme in blocco. Sempre sulla destra, in basso, la Moto GP con il weekend di Jerez che comincia quest’oggi, ma la vera novità è il futuro team di Valentino Rossi: il VR46 avrà 16 milioni l’anno, piloti e case lo corteggiano.

GAZZETTA DELLO SPORT – La ‘gazza’ dedica il suo primo piano alla rivoluzione di casa Juventus, con il summit tra John Elkann ed Andrea Agnelli. Massimiliano Allegri si prepara al ritorno sulla panchina bianconera, Nasi potrebbe essere il futuro presidente. Sul fronte direttore sportivo, salgono le quotazioni di Giuntoli.

In alto la Roma che esce distrutta dalla trasferta di Manchester: lo United passeggia per 6-2. Pellegrini e Dzeko rispondono al vantaggio iniziale di Bruno Fernandes, nel secondo tempo i Red Devils prima rimontano, poi dilagano.

In basso la presidenza dell’Inter, raprresentata da Steven Zhang, potrebbe essere la più veloce a vincere lo scudetto: nessun presidente nella storia dei nerazzurri ha vinto il tricolore così in fretta.

CORRIERE DELLO SPORT – Il giornale del direttore Zazzaroni mette in primo piano la disfatta della Roma sul campo del Manchester United nella semifinale di Europa League: 6-2 per la squadra di Solskjaer. Fonseca sconsolato: “secondo tempo da incubo, colpa mia“. 3 cambi in 37 minuti dovuti a 3 infortuni muscolari: prima Veretout, poi Pau Lopez e infine Spinazzola.

Sulla destra il presidente dell’Inter Steven Zhang sarebbe a Milano non solo per festeggiare uno scudetto ormai prossimo, ma anche per l’arrivo di un maxi prestito da 250 milioni.

In basso la Juventus, con Agnelli ed Elkann alla Continassa per seguire il lavoro della squadra di Andrea Pirlo. Intanto il governo dà il via libera al pubblico per la finale di Coppa Italia tra i bianconeri e l’Atalanta: saranno in 4000 al Mapei Stadium.

About Redazione

Leggi anche

RASSEGNA STAMPA, I principali quotidiani di oggi

LE PRIME PAGINE TUTTOSPORT – La sezione principale presenta l’intervista esclusiva ad Ariedo Braida, il …