RASSEGNA STAMPA, I titoli dei principali quotidiani sportivi

TUTTOSPORT – Il quotidiano apre con il pareggio al cardiopalma tra Juventus e Salernitana. I bianconeri, sotto di due gol alla fine del primo tempo, riescono a rimontare nel secondo grazie alle reti di Bremer e Bonucci. Al 95′, poi, l’arbitro annulla il 3-2 di Milik per un fuorigioco molto dubbio, che dà il via alle proteste.

In taglio alto, l’Italia del volley è campione del mondo: gli azzurri battono i padroni di casa della Polonia e conquistano il quarto Mondiale nella storia del volley italiano dopo i tre consecutivi dal 1990 al 1998.

Nel taglio laterale di destra, Max Verstappen conquista a Monza la quinta vittoria consecutiva nel Mondiale di Formula 1, ma piovono fischi per la decisione della direzione gara di concludere il Gran Premio sotto il regime di safety car.

In taglio basso, infine, arrivano le parole di Lukic che rincuorano i tifosi granata dopo la sconfitta contro l’Inter: “Toro, ti amo. Firmiamo per 4 o 5 anni.” Rinnovo nell’aria, dunque? Continua la favola dell’Udinese che, dopo aver battuto il Sassuolo 3-1, vola al quarto posto in classifica.

GAZZETTA DELLO SPORT – La ‘rosea’ apre con il finale al veleno dell’Allianz Stadium. La Juventus, sotto di 2-0 contro la Salernitana, riesce a rimontare nella ripresa sfiorando perfino il colpaccio al 95′: l’arbitro, però, annulla il 3-2 di Milik per un fuorigioco che pare inesistente. Piovono le polemiche nel post partita.

In taglio alto, l’Italia vince i Mondiali maschili di pallavolo. La Nazionale del ct De Giorgi batte in finale la Polonia per 3-1 a Katowice e conquista il quarto titolo iridato a 24 anni dall’ultimo trionfo.

Nel taglio laterale di sinistra, il Milan trascinato da Giroud, che si sta rivelando sempre di più un affare: ogni suo gol è costato solo 70mila euro. L’Inter, invece, vuole accelerare i tempi per il rientro di Lukaku, che domenica potrebbe tornare in campo contro l’Udinese. Gli altri risultati della Serie A: l’Atalanta è bloccata sull’1-1 dalla Cremonese, mentre l’Udinese vince di nuovo e vola al quarto posto.

Nel taglio laterale di destra, ad aggiudicarsi il Gp di Monza è Max Verstappen, davanti a Charles Leclerc (Ferrari) e George Russell (Mercedes), ma la gara è stata rovinata nel finale dalle scelte della Federazione sulla gestione della safety car. Infine, la gioia anche per gli azzurri del Basket: dodici mesi dopo Belgrado, contro la Serbia dei fenomeni Jokic Micic, battono i maestri slavi 94-86 e volano ai quarti di finale dell’Europeo

CORRIERE DELLO SPORT – Il quotidiano apre in taglio alto con la rissa sfiorata all’Allianz Stadium al termine di Juventus-Salernitana: il 3-2 di Milik annullato al 95′, per un fuorigioco molto dubbio, scatena le proteste, con l’espulsione di Milik, Cuadrado, Fazio e Allegri. L’Atalanta, bloccata sul pari dalla Cremonese, ora è al primo posto insieme a Napoli e Milan. Sale anche la Lazio, vittoriosa 2-0 sul Verona.

In taglio centrale, la Nazionale maschile di pallavolo è campione del mondo per la quarta volta nella sua storia, 24 anni dopo l’ultima: nella finale giocata domenica sera a Katowice ha battuto in rimonta 3-1 la Polonia.

Nel taglio laterale di destra, pazzesca impresa degli azzurri del basket, che battono 94-86 la Serbia e volano ai quarti di finale degli Europei. Decisivi i 22 punti di Spissu, i 21 di Melli e i 19 di Fontecchio. Pozzecco espulso lascia in lacrime il campo: mercoledì sarà sfida alla Francia per un posto in semifinale. Caos a Monza: Verstappen si aggiudica il Gp d’Italia, dando un’ulteriore spinta verso la conferma come campione del mondo, ma non mancano le polemiche per la decisione della direzione gara di concludere il Gran Premio sotto il regime di safety car, che nega a Leclerc la possibilità di attaccare.

In taglio basso, infine, il botta e risposta fra Totti e Ilary Blasi, con l’ex capitano della Roma che tuona: “Non sono stato io il primo a tradire.”

About Redazione

Leggi anche

RASSEGNA STAMPA, I principali quotidiani di oggi

LE PRIME PAGINE TUTTOSPORT – Lo spazio principale si riferisce all’insistenza della FIGC, la quale …