RASSEGNA STAMPA, I titoli dei principali quotidiani sportivi

PRIME PAGINE

TUTTOSPORT – Il quotidiano torinese si concentra sulla Finalissima tra Italia e Argentina. In modo particolare, sul gol di scavetto di Angel Di Maria, attaccante sempre più accostato alla sponda juventina. Intanto il Torino avanza un’offerta da 7 milioni per Joao Pedro. Per il trequartista avanza il profilo di Solomon.

In taglio alto, è conto alla rovescia per il ritorno di Paul Pogba, il quale ha annunciato il divorzio col Manchester United. Mancano gli ultimi dettagli e i tifosi già fremono di goia: solo una clamorosa retromarcia può far saltare il ritorno a Torino.

Di spalla destra, RedBird acquista il Milan per 1,2 miliardi. Le parole di Gerry Cardinale: “Milan, io vincente come te”. Intervista, poi, a Capello: “Maldini un fuoriclasse, lo scudetto è nato da un suo no a Rangnick“.

Di spalla sinistra, spareggi mondiali: l’Ucraina batte 3-1 la Scozia. Domenica sfida decisiva col Galles. Intanto l’Inter è alle prese con il ritorno di Romelu Lukaku. Il Chelsea non vuole svenderlo, per questo spinge il belga verso il Bayern.

CORRIERE DELLO SPORT – Il quotidiano romano si concentra sulla Finalissima persa 3-0 dall’Italia. A segno Lautaro, Di Maria e Dybala. Mancini: “Alla pari un tempo, poi solo errori“. In Nations League con la Germania spazio ai giovani.

In taglio alto, Pogba saluta il Manchester United ed è sempre più vicino a un accordo con la Juventus. Intanto Lazio-Sarri: c’è la firma. Rinnovo fino al 2025.

In taglio basso, l’Ucraina batte 3-1 la Scozia e adesso si giocherà un posto per il Qatar nella sfida col Galles.

GAZZETTA DELLO SPORT – La rosea dedica in prima pagina le parole di Gerry Cardinale, nuovo proprietario del club rossonero: “Milan, ti porto alle stelle“. Intanto c’è l’intesa con Maldini per prolungare il contratto. Sul mercato, occhio a Zaniolo e ad altri due big.

In taglio basso, Pogba saluta la Premier e si avvicina sempre più alla Juventus. La firma è solo questione di giorni ormai. Intanto si fa sempre più in salita la strada di Mancini con la panchina dell’Italia. L’Argentina schiaccia gli Azzurri e conquista il trofeo della Finalissima. Intanto Dybala (autore del terzo gol) pensa solo all’Inter: no a Dortmund, Siviglia e Newcastle. Giri di valzer tra le panchine di Serie A e non solo: Sarri rinnova con la Lazio, Andreazzoli saluta l’Empoli. Gattuso sempre più vicino al Valencia.

Di spalla destra, l’Ucraina scrive un altro pezzo di storia: supera la Scozia (3-1) e adesso affronterà il Galles negli spareggi per i mondiali.

About Redazione

Leggi anche

PEDULLÀ: “Cambiaso sarà un giocatore della Juve. Battuta l’Inter”

Il giovane difensore è ad un passo dal vestire la maglia bianconera AD UN PASSO …