RONALDO, Rabbia e astinenza da gol: la ‘solitudine’ di CR7

Non un gran periodo per il fenomeno portoghese; contro l’Udinese serve il gol per trovare il sorriso

SEPARATO IN CASA – Non si può di certo dire che il periodo che sta passando Cristiano Ronaldo sia un periodo felice. Non esulta più e non lo fa per una scelta personale: non segna da 3 partite. Una cosa normale per un qualsiasi attaccante, un periodo di appannamento ci può stare, ma non per lui, non per il CR7 che abbatte record su record e che percepisce ben 31 milioni ogni anno. Nelle ultime partite si è notato un Ronaldo nervoso e, secondo la ‘Gazzetta dello Sport‘, un Ronaldo sempre più solo. Che lui fosse un tipo più solitario è storia nota, ma ora più che mai il portoghese sembra vivere suoi allenamenti alla Continassa da ‘separato in casa’.

MERCATO – Sempre secondo la Gazzetta, CR7 avrebbe fatto sapere a Mendes di voler cambiare aria, soprattutto senza la Champions League. Ed è qui che prende quota l’opzione Manchester United. I buoni rapporti con Solskjaer potrebbero dare una mano in questo senso, anche se i 31 milioni percepiti attualmente potrebbero essere solo un miraggio in caso di approdo in Red Devils.

About Redazione

Leggi anche

FOCUS, Al momento giusto

Disponibile a partire da oggi, la serie che segue le vicende della stagione bianconera è …