SARRI: “Ho un rimpianto su Ronaldo. La mia Juve era a fine ciclo, nessun attrito con Chiellini”

L’intervista del ‘Corriere dello Sport’ al tecnico della Lazio

INTERVISTA – Il ‘Corriere dello Sport‘ ha intervistato l’allenatore della Lazio ed ex tecnico della Juventus Maurizio Sarri, il quale ha voluto spendere una parola sulla Juve e su due grandi campioni allenati proprio nell’esperienza bianconera, ovvero Cristiano Ronaldo e Giorgio Chiellini. Queste le sue parole:

I miei contrasti con Chiellini? All’inizio non ce ne furono. Se ricordo bene, la prima partita la giocò e segnò pure. Due giorni prima della seconda, ovvero quella col Napoli, si ruppe i crociati. Era una Juve arrivata a fine ciclo e io me ne accorsi subito. Ronaldo? Ho il rimpianto di non averlo allenato da giovane. Ho trovato un giocatore affermato grazie ad un certo tipo di calcio ed era diventato un’icona. Era la squadra che doveva adattarsi a lui, non il contrario. Con me fece 33 gol in campionato e 4 in coppa, è difficile convincere un campione con fatturati del genere a cambiare percorso.

About Redazione

Leggi anche

RONALDO, Lo sfogo sui social: “Presto saprete la verità”

Il futuro del fuoriclasse portoghese è in bilico, dopo le ultime sconfitte dei Red Devils …