SCONCERTI: “Atalanta fuori? Colpa della Juventus”

Dure parole dell’opinionista Mario Sconcerti sul fallimento italiano in Champions League

PAROLE AMARE – C’è tanta amarezza in Italia per il momento negativo che sta passando il calcio italiano in Europa. Se in Europa League la Roma è forte del 3-0 dell’andata sullo Shakthar e il Milan se la gioca a San Siro contro il Manchester United partendo dall’1-1 dell’Old Trafford, in Champions le italiane sono cadute tutte al cospetto delle avversarie. L’Inter è arrivata ultima nel girone, mentre le altre tre squadre che sono approdate agli ottavi sono state eliminate (la Lazio gioca stasera il ritorno partendo dall’1-4 subito dal Bayern). Ieri è toccato all’Atalanta uscire di scena in seguito alla sconfitta a Valdebebas al cospetto del Real Madrid. A proposito della partita di ieri e del momento negativo del movimento calcio in Italia ha parlato, ai microfoni del Corriere della Sera, Mario Sconcerti. Ecco le sue parole, riportate da TMW:

L’inferiorità di Toloi su Vinicius e la classe di Benzema tra Romero e Djimsiti hanno pesato tanto. Difficile vedere l’Atalanta in così tanta difficoltà sulle marcature a uomo. Da quando la Juve ha tolto la concorrenza agli avversari si è giocato un campionato a parte, indietro al resto d’Europa, dove l’obiettivo principale è raggiungere il quarto posto. Andare in Champions rappresenta un obiettivo prettamente economico, a causa dei debiti persistenti già prima del Covid che sconsigliano investimenti.

About Redazione

Leggi anche

DAMASCELLI: “Chi crede che Conte andrà a Torino a fare il turista, non lo conosce bene”

La riflessione del giornalista su Tuttosport L’INTERVENTO – Tony Damascelli entra in clima partita, evidenziando …