SERIE A, Bologna-Inter, rischio 0-3 a tavolino in favore dei nerazzurri

A riportarlo è la ‘Gazzetta dello Sport’

BOLOGNA – Nel caos della 20esima giornata, tra partite rinviate, blocchi delle varie ASL e chi più ne ha più ne metta, può succedere che alcuni facciano confusione. Confusione a cui il Bologna è andato incontro nel match che si sarebbe dovuto disputare al Dall’Ara contro l’Inter. Il blocco dell’ASL locale ai giocatori di Mihajlovic non ha permesso ai felsinei di disputare la gara, ma la loro assenza potrebbe aver consegnato 3 punti ai ragazzi di Inzaghi per un difetto di forma. Infatti, secondo la ‘Gazzetta dello Sport’, il Bologna avrebbe caricato una distinta di gioco, ovvero il documento da presentare all’arbitro prima della gara. Il documento sarebbe stato inviato il giorno prima come ‘bozza’ dal club di Saputo, ma i dirigenti del club avrebbero dimenticato di cancellare il tutto a seguito del caos sul rinvio e il documento sarebbe finito nelle mani dell’arbitro Ayroldi. Un difetto di forma che potrebbe portare una battaglia giudiziaria tra le due società e consegnare, di fatto, i 3 punti a tavolino al club meneghino.

About Redazione

Leggi anche

SERIE A, Inter-Venezia: il verdetto sul rinvio

Il match di San Siro era a rischio rinvio per i tanti casi di positività …