SUPERLEGA, Ceferin: “I tre club annunciano denunce”

Continua lo scambio di parole fra Ceferin e i tre club dissidenti

MINACCE – In attesa del verdetto del procedimento penale nei confronti di Juventus, Real Madrid e Barcellona, Aleksander Ceferin continua a parlare di Super League. In un recente intervista al Telegraph, il Presidente della UEFA afferma: “Anche le persone più ignoranti del mondo capiscono che la Super Lega è finita ed è stata una delle cose più strane che abbia mai visto. Sono usciti con un comunicato stampa per dire che ‘la Super Lega esiste ancora’ e poi due giorni dopo hanno inviato la richiesta per giocare in Champions League. Allora: dove vogliono stare?“. Subito dopo, Ceferin fa riferimento alle dure parole dei tre club dissidenti nei confronti delle nove società, rientrate nei ranghi:” Ora minacciano con lettere in cui ci avvisano che ci denunceranno… Devono avere davvero troppi soldi per farlo. Se fosse così dovrebbero investirli sul calcio femminile e su quello giovanile. Credo stiano minacciando anche gli altri nove club, dopo aver detto che il calcio sarebbe morto senza Superlega. Che delirio. Ricevo lettere minatorie, io non le ho lette ma me lo dice la divisione legale. Io parlo con i 244 club dell’Eca, non solo con i più popolari al mondo“. Infine, conclude dicendo: “Inseguono tutti, minacciando, ribadendo il loro punto di vista: ‘Facciamo beneficenza a tutti’ . Ma chi la vuole la carità?”.

About Redazione

Leggi anche

SUPERLEGA, Juve, Barcellona e Real al lavoro per cancellare le sanzioni Uefa

Le mosse delle tre società LA SITUAZIONE – La Juve, insieme al Barcellona e al …