SUPERLEGA, Infantino era a conoscenza del progetto già nel 2019

COLPO DI SCENA – A distanza di settimane, il progetto Superlega continua a far parlare di sé. Questa volta però, c’è un vero e proprio colpo di scena: Gianni Infantino, presidente della FIFA, ne era a conoscenza già nel 2019. A riportarlo è il New York Times che spiega come dietro al progetto ci fosse la necessità dell’appoggio da parte della massima organizzazione calcistica , così da restare al sicuro, qualora ci fossero state della minacce da parte della UEFA. Le discussioni fra i club partecipanti e il presidente vanno avanti già da parecchio tempo e avrebbero coinvolto un consorzio di advisor chiamato “A22” e il personale vicino a Infantino stesso. Uno tra questi, proprio il segretario generale Grafstrom. I club separatisti, scrive il Times, avrebbero proposto alcuni favori, come la presenza di queste Società al nuovo Mondiale per Club che il presidente della FIFA aveva in mente. La spiazzata è arrivata quando Infantino si è schierato dalla parte di Aleksander Ceferin nella lotta alla Super League.

About Redazione

Leggi anche

SUPERLEGA, Matarrese rivela: “Ceferin sa che non è finita”

Le dichiarazioni dell’ex presidente Figc a Radio Anch’Io Sport. IL PUNTO – Antonio Matarrese ha …