TACCHINARDI: “I problemi sono tanti. Senza CR7 qualcuno dovrà fare un passo avanti”

Le sue parole, dopo la sconfitta con il Napoli

LE DICHIARAZIONI – Intervistato ai microfoni della Gazzetta dello Sport, Alessio Tacchinardi commenta il big match fra Napoli-Juventus. Di seguito, le sue parole.

Qual è la prima cosa che colpisce in questa partita?

I tanti problemi. La condizione fisica e mentale, il fatto che la Juve viene sempre rimontata e paga errori individuali. Sono gli stessi visti con il Porto… e quelli di Kean e Szczesny sono grossi. Le assenze erano tante ma io non sto vedendo lo spirito-Juve e ritrovarlo è indispensabile. I guai sono tanti. Il centrocampo non fa gol e non crea. Qualcuno, senza CR7, deve fare un passo avanti

Chi può farlo?

Mi piacerebbe che qualcuno facesse come Chiesa, che non accetta la sconfitta e lotta. La ricerca di un leader è ancora incompiuta: ci sono bravi giocatori, non una guida dalla metà campo in su. Ci fosse il vecchio Tevez…

Che può fare Allegri?

La scelta di lasciar fuori De Ligt è importante. Tre anni fa è stato il miglior difensore della Champions, la panchina è un messaggio di Allegri per scuoterlo? Mi sembra stia provando di tutto, anche a livello psicologico

About Redazione

Leggi anche

TACCHINARDI: “Locatelli deve migliorare soltanto nelle corse all’indietro”

L’opinione dell’ex centrocampista della Juve PARERI – Anche Tacchinardi sul Corriere di Torino si è …

COMMENTA