TAVECCHIO: “Avevo detto di non importare gli stranieri a tonnellate”

Le parole dell’ex presidente FIGC

FALLIMENTO – La sconfitta casalinga dell’Italia contro la Macedonia e la conseguente esclusione della nostra nazionale al mondiale di Qatar 2022 è una ferita ancora troppo grande per essere rimarginata. Il fallimento della squadra di Mancini viene commentato in questo modo dall’ex presidente FIGC Carlo Tavecchio, in occasione dell’evento in ricordo di Artemio Franchi. Queste le sue parole:

La nazionale di oggi ha un alibi meraviglioso, avendo vinto l’Europeo. Quando si vince in Europa bisogna solo togliersi il cappello. Poi è andata male per i mondiali in Qatar e dunque è necessario fare qualche riflessione di sistema. Avevo detto di non importare tonnellate di stranieri, ma sono arrivati nei nostri settori giovanili. Sono positivo per il futuro, ma ci sono grandi nubi sulla questione economica, soprattutto del calcio professionistico.

About Redazione

Leggi anche

PLATINI: “La Juventus è stata simpatica e intelligente a lasciar vincere un’altra squadra”

Le parole di Le Roy a margine di un evento benefico IRONIA – Michel Platini, …