THEODORIDIS: “Se non rispettano le regole Juve, Barca e Real possono essere escluse”

Le dichiarazioni del segretario generale della Uefa sull’esclusione dei club della Superlega.

ESCLUSIONE – Intervistato da Marca, Theodore Theodoridis ha parlato a proposito del giudizio che attende i tre club della Superlega. Queste le sue parole.

Champions senza Juventus, Real e Barcellona?

“È una possibilità. Se non rispettano le regole, possono essere esclusi. Dipende da loro. Né io né il presidente Ceferin possiamo influire sul lavoro degli organi giudiziali. Sono indipendenti e prendono decisioni indipendenti, come deve essere. Si tratta di tre club tra i migliori al mondo, perché dovrei sperare che non competano? Però è chiaro che per l’Uefa tutti i club sono uguali, difendiamo valori come rispetto, merito sportivo e uguaglianza di trattamento. Se hanno infranto le norme, devono affrontare le conseguenze che saranno decise”

Sulla nuova Champions League

“Non vorrei concentrarmi solo su questo. Il calendario è una questione più generale. Abbiamo convocato un tavolo con tutti gli interessati prima delle semifinali dell’Europeo. Ci siederemo con club, giocatori, allenatori, tifosi, per parlarne. Parleremo del nuovo Fair Play Finanziario e di come migliorare il calendario per proteggere i giocatori. Le questioni sulla governance saranno all’ordine del giorno. La Champions è la miglior competizione per club del mondo, ma siamo sempre aperti a migliorarla. Il nuovo format significa più partite tra squadre dello stesso livello competitivo. Stiamo studiando la possibilità di introdurre una Final Four in una sede unica, ne stiamo discutendo”

About Redazione

Leggi anche

GRAVINA: “La Juve fuori dalla Serie A? Spero che…”

Le parole del Presidente della FIGC in merito al caso Superlega che vede la Juventus …

COMMENTA