TS, Juve-Donnarumma: c’è da sciogliere il nodo Szczesny

Il portiere della Nazionale piace anche a Barca, Psg e United ma prima va ceduto il Polacco

TORINO – Paolo Maldini lo ha detto chiaro e tondo: “Nessuno è più importante del club“. Il Milan ha preso Mike Maignan che con ogni probabilità sarà il nuovo portiere titolare della squadra. Segno evidente che il tempo di Gianluigi Donnarumma è ormai giunto al termine. Ora il numero 99 rossonero, andato il scadenza di contratto con il club di Via Aldo Rossi, è pronto a partire a titolo gratuito. Sulle sue tracce, come rivela l’edizione odierna di Tuttosport, ci sarebbero quattro squadre. Barcellona, Manchester United, Paris Saint Germain e Juventus. Il denominatore che accomuna le società è il fatto che si trovino con i propri portieri titolari che evidentemente dovranno cercarsi una nuova casa. Quello di Donnarumma, è considerato un nome molto appetitoso anche dalle parti Continassa, una limpida occasione da non farsi sfuggire.

LE CIFRE – Per riuscire a portare il ventiduenne a Torino, bisognerebbe mettere sul piatto almeno una decina di milioni per Gigio e pagare un’ingente commissione al suo procuratore Mino Raiola. I rapporti tra l’agente italo-olandese e la Vecchia Signora sono buoni. Tanto che non sarebbe poi così un sacrilegio pensare che il futuro di Donnarumma possa essere a tinte bianconere. Certo che, per prima cosa, bisognerebbe occuparsi della situazione Szczesny. Chelsea, Arsenal, Everton e Tottenham stanno tastando il terreno per provare a riportare il polacco in Premier League.Pagato 15 milioni nel 2017, con una sua partenza garantirebbe una bella plusvalenza per la Juve, che ha bisogno di respirare da un punto di vista economico. Siviglia, Olympiacos e Benfica nel frattempo si stanno interessando a Gianluigi Buffon che all’alba dei suoi 43 anni, non ne vuole sapere di ritirare i guantoni nell’armadio. Rientrato dal prestito dal Genoa Perin ma la sensazione è che non sarà un rientro duraturo. Visto che di fare il vice a qualcuno, lui non ne vuole sapere. Tanti movimenti all’orizzonte, proprio dietro alla porta.

About Redazione

Leggi anche

JUVENTUS, Bianconeri in Champions League ma occhio a Ceferin

Il numero uno della Uefa vuole multare i bianconeri UEFA – Il primo round, se …