TUTTOSPORT, Con Pogba la rivoluzione parte dal cervello

Pogba e Locatelli punti fermi del centrocampo, per il resto tutti sulla graticola: nessuno è incedibile

CENTROCAMPOPaul Pogba, assieme ad Angel Di Marìa rappresentano i due grandi tormentoni del calciomercato estivo della Juventus. Il francese, coadiuvato da Manuel Locatelli, dovrà essere il faro su cui poggerà il nuovo ciclo vincente bianconero, ma per arrivare all’ormai ex Manchester United, bisogna sfoltire un reparto fin troppo affollato. Chi è certo di non avere spazio è Aaron Ramsey, il quale sta trattando la buonuscita con la società: i 7 milioni di ingaggio fino al 2023 pesano eccome sul bilancio della ‘vecchia signora’, motivo per cui il gallese potrebbe salutare, destinazione Karamguruk, nuova squadra del tecnico Andrea Pirlo. Arthur ha alcune richieste (Roma su tutti) e potrebbe essere utilizzato come pedina di scambio, nonostante lo stipendio esoso del brasiliano (5 milioni a stagione). Weston McKennie sta risolvendo il problema al metatarso che lo ha fatto saltare l’ultima parte della stagione e potrebbe tornare utile nelle rotazioni di Allegri, ma se dovesse arrivare un’offerta vantaggiosa, anche il ‘Texas Boy’ potrebbe lasciare. Discorso simile per Zakaria, ma soprattutto Adrien Rabiot: il francese avrebbe chiesto la cessione e non verrà trattenuto contro la sua volontà, con Chelsea, Manchester United e PSG alla finestra.

About Redazione

Leggi anche

MIRETTI: “Pogba modello per noi ragazzi del settore giovanile”

L’intervista di ‘Repubblica’ al giovane centrocampista FUTURO – L’inizio del ritiro estivo della Juventus è …

COMMENTA