TUTTOSPORT, Il Ronaldometro

Il futuro di Cristiano Ronaldo dipenderà solo da lui stesso. Intanto Paratici pensa a delle valide alternative

LE ALTERNATIVE – L’eliminazione dalla Champion’s League pesa molto sul futuro di Ronaldo alla Juventus. Negli ambienti bianconeri, si parlava di un CR7 deluso, come tutti gli altri compagni di squadra d’altronde, ma senz’altro sereno e pronto di rivalsa. Ma, questo non cambia le sorti: è il portoghese a scegliere sul proprio futuro. Per questo motivo, Fabio Paratici ha sia un piano A che un piano B. Il piano A prevede Ronaldo indossare ancora la maglia della Juventus. Il piano B prevede delle valide, ma non uguali, alternative al portoghese. Il primo nome che compare sulla lista di Paratici è quello di Arkadiusz Milik. Il 27enne polacco, attualmente in forza al Marsiglia già da gennaio, sta dimostrando tutte le sue qualità. Infatti, in 516 minuti ha realizzato 4 gol, seppur rallentato da un piccolo infortunio alla coscia. La clausola rimane il p(r)ezzo forte: soli 12 milioni in caso di mancata qualificazione in Champions. Alternativa low cost al polacco è Memphis Depay. L’olandese, coetaneo di Milik, è in scadenza con il Lione e sembrerebbe non voler rinnovare. Conterà molto la volontà del giocatore che sembra essere fortemente attratto dalla fantasia blaugrana.

CENTROCAMPO – Il mercato della Juventus non gira solo intorno a CR7. I bianconeri, infatti, necessitano anche di un rinforzo in mediana: tra le alternative valide, troviamo Manuel Locatelli e Jorginho. I due centrocampisti, dato gli ottimi rapporti rispettivamente con il Sassuolo e il Chelsea, potrebbero arrivare con la formula del prestito oppure con obbligo a determinate condizioni.

About Redazione

Leggi anche

MERCATO, Il Psg ci proverà per Ronaldo

L’indiscrezione dalla Spagna sull’affondo del club parigino IL SOGNO PSG – La permanenza di Ronaldo …