VICINO MCKENNIE: “Tante ragazze alla festa, tutti senza mascherina”

Arrivano le parole del vicino di casa che ha avvertito le forze dell’ordine

LE PAROLE DEL VICINO – Il caso McKennie (vedi qui) ha mosso l’opinione pubblica, schierandosi contro il centrocampista americano e i due giocatori bianconeri coinvolti, ovvero Arthur e Dybala. Altre informazioni arrivano dal vicino di casa del texano che ha chiamato le forze dell’ordine per segnalare l’accaduto, ecco le sue parole nell’intervista rilasciata al Corriere della Sera:

Non credo che essere un calciatore ti possa permettere di violare le regole. Verso le 22:30 stavo portando a spasso il cane e ho visto tante auto parcheggiate a bordo strada ed un gruppo di persone senza mascherina davanti alla porta. C’erano Mercedes con targa spagnola, tante Jeep e poi sono arrivati tanti taxi con numerose ragazze giovani. I carabinieri hanno individuato una decina di persone? Mi sembrano troppo pochi, magari qualcuno si è allontanato.

About Redazione

Leggi anche

VIDEO-SOCIAL, Il Goal of the Day è una “Joya”

Una rete di Paulo Dybala protagonista dell’appuntamento social bianconero PERLA – Un gol su punizione …