VLAHOVIC, Una partita concreta

Il serbo ha disputato una partita ordinata e pulita.

PRESENTE – Anche se non é arrivato il gol contro la sua ex squadra, Dusan Vlahovic puó ritenersi soddisfatto della prestazione di ieri, sua e della squadra. A differenza del match d’andata di Firenze, dove si fece inglobare dalle maglie viola e dai fischi del Franchi, il serbo é stato molto piú concreto, cercando le occasioni da gol e aiutando in rifinitura i compagni, come in occasione del bell’assist a Zakaria, poi non sfruttato a dovere dal compagno. Ora, come scrive il Corriere dello Sport, ad attenderlo c’é l’Inter all’Olimpico l’11 maggio, data in cui DV7 proverá a conquistare il suo primo trofeo in bianconero.

About Redazione

Leggi anche

COMMISSO: “Vlahovic ci ha rovinati. Lui e i suoi agenti ci hanno preso in giro”

Le parole del patron della Fiorentina, in merito alla vendita di Dusan Vlahovic LE DICHIARAZIONI …