BONIEK: “Gestione dilettantesca della Super League. Mi cadono le braccia”

L’ex giocatore bianconero e vicepresidente della Uefa ha rilasciato un’intervista al Corriere dello Sport

LE DICHIARAZIONI – Anche Boniek non ha risparmiato accuse alle società organizzatrici della Super League. Le sue riflessioni:

“Mi viene da ridere quando leggo che Agnelli voleva aiutare il calcio. L’ossessione di vincere ha preso il sopravvento sul controllo dei costi, non si può dare la colpa di tutto al Covid. E perché Agnelli non si era mai lamentato in anni di esecutivo Uefa? La Champions attuale è un torneo fantastico, ma non ci sono né vincitori né vinti in questa situazione. Bisogna prendere atto del fatto che ci sono problemi e che ci sono cambiamenti in corso, ma non si deve buttare tutto dalla finestra. L’iniziativa della Superlega è stata banale e piena di errori, non riesco a pensare nemmeno a un bluff per pressare l’Uefa. La gestione è stata dilettantesca, mi viene da pensare in mano a chi siano questi grandi club, mi cadono le braccia”.

About Redazione

Leggi anche

MORATTI: “Pensavano di essere così forti da potersi permettere Pirlo”

L’ex presidente dell’Inter intervistato da ‘QS’ FRECCIATA – Massimo Moratti non le manda di certo …