GAZZETTA, Juve di ferro

Il pragmatismo e la solidità dimostrata in questo filotto di partite rende inespugnabile il fortino Juventus

ESTETICA? NO GRAZIE – Chi vorrebbe vedere un calcio più spregiudicato ed esteticamente più affascinante, dovrebbe cercare altrove. Ma finché si ottengono i 3 punti, alla Juventus va più che bene. La filosofia del ‘corto muso’ sta dando i suoi frutti, vedasi il poker di 1-0 collezionati tra campionato e Champions League. L’addio di Cristiano Ronaldo è stato difficile da metabolizzare e si è visto nelle prime giornate, dove la Juve era piuttosto impacciata e ‘disabituata’ a giocare senza il suo totem. Tuttavia, le parole recenti di Leonardo Bonucci e di Giorgio Chiellini fanno riflettere sul ritrovamento di una vera identità di squadra. Già, la squadra: il valore aggiunto a disposizione di Massimiliano Allegri. Domenica si va a San Siro ad affrontare i campioni d’Italia dell’Inter con la consapevolezza di poter competere alla pari, una partita che qualche tempo fa avrebbe messo più apprensione e paura che voglia di giocarla.

About Redazione

Leggi anche

POSTPARTITA, Allegri: “Felice per questa vittoria. Dybala non ha nulla”

Le parole del tacnico bianconero nel postpartita di Juventus-Malmoe. DICHIARAZIONI – La Juventus vince contro …