JUVE-ZENIT, È l’ora di Chiesa

L’ex viola sarà l’arma in più di Allegri nella sfida di Champions di domani contro i russi. Sono da valutare anche le condizioni di De Ligt.

FATTORE C – Per stemperare la delusione della seconda sconfitta consecutiva in campionato la Juventus ha bisogno di una vittoria contro lo Zenit. Il tecnico livornese potrebbe ritrovare Federico Chiesa, non convocato per la partita contro il Verona. La sua assenza si è sentita abbastanza: ai bianconeri mancava la spinta propulsiva dell’ex Fiorentina. Il giocatore sarà valutato in giornata, soltanto dopo la rifinitura – come riporta Nicola Balice sul Corriere dello Sport – verranno fugati i dubbi sulla sua tenuta fisica. Allegri potrebbe dover cambiare nuovamente modulo per far fronte alle assenze per infortuni, a cui vanno aggiunte quelle di Luca Pellegrini e Kaio Jorge (rimasti momentaneamente fuori dalla lista Champions).

About Redazione

Leggi anche

POSTPARTITA, Allegri: “Felice per questa vittoria. Dybala non ha nulla”

Le parole del tacnico bianconero nel postpartita di Juventus-Malmoe. DICHIARAZIONI – La Juventus vince contro …