POSTPARTITA, Allegri: “Le partite se non si possono vincere non si devono perdere. Non si può subire gol in questo modo”

Il tecnico della Juventus ha analizzato la sconfitta della sua squadra ai microfoni di DAZN.

ANALISI Max Allegri, intervistato da DAZN al termine della partita, ha analizzato la clamorosa sconfitta della sua Juventus. Il tecnico si è detto deluso e arrabbiato per l’atteggiamento in campo visto soprattutto nelle fasi finali del match. Queste le sue parole:

Sulla partita:

“Oggi abbiamo giocato senza ordine ed equilibrio, soprattutto dopo il pareggio. Bisognava giocare con più lucidità. Ci sono partite che se non riesci vincerle poi non puoi perderle. Se succede vai a rovinare la striscia positiva e non subivi la seconda sconfitta in casa: una volta è un caso la seconda non lo è più. Bisogna essere realisti e iniziare a giocare in una maniera divera, iniziando dallo stare più attenti. Soprattutto se giochi contro una squadra come il Sassuolo che se gli lasci campo e spazio poi diventano pericolosi. Abbiamo avuto diverse occasoni per fare gol e se non le concretizzi ti complichi la partita, e così è stato. Non deve più capitare una gestione della partita come quella degli ultimi minuti. Giocavamo da soli, siamo diventati nevrotici nel momento in cui l’inierzia del match era a nostro favore.”

Sulla corsa scudetto:

“Parlare di obiettivi non serve. Bisogna lavorare sugli errori che facciamo, sulla gestione delle paritte. Il campionato è lungo e il punto perso oggi adesso non pesa ma poi alla fine conterà.”

Sull’aspetto mentale:

“Il nostro è un problema mentale. Dobbiamo ritrovare equilibrio. Stare piu calmi e non avere fretta. Abbiamo subito meno a Milano quando eravamo sotto uno a zero. Contro l’inter siamo stati più, oggi invece siamo stati troppo nevrotici.”

Su Morata:

“Morata ha avuto buone occasioni. Alla fine della stagione farà i suoi gol e ci farà vincere le partite.”

Sulla difesa:

“I problemi difensivi sono anche dovuti al fatto che davanti siamo poco cinici. Se non fai gol poi sei costretto a dover rimontare e le partite cambiano. Poi il Sassuolo è una squadra tecnica che a campo aperto gioca bene e sotto questo aspetto noi siamo stati dei polli.”

Su Mckennie:

“Ha fatto buone partite, m non è una quesrtione di giocatori ma di ordine in campo. Un gol all’ultimo secondo preso in questo modo non è mai esistito e non dovrà più esistere. Le partite che si devono vincere non si possono perdere.”

About Redazione

Leggi anche

JUVE, Domani la conferenza stampa di Allegri

Il tecnico risponderà alle domande della stampa in vista della sfida contro il Genoa CONFERENZA …