RASSEGNA STAMPA, I titoli dei principali quotidiani sportivi

PRIME PAGINE

TUTTOSPORT – Il quotidiano torinese si concentra sull’intervista a Fabio Capello: “Juve e Inter alla pari“, afferma.

Di spalla sinistra, le parole anche di Mancini in conferenza stampa, in vista della partita con la Bulgaria: “Ora ci ammirano tutti“. Si passa poi al mercato. Il Milan si concentra su Messias, dopo l’affare sfumato per Faivre. Intanto Adli firma, ma tornerà fra un anno. Niente Napoli per Semedo: il calciatore viene accusato di molestie sessuali. Invece, c’è Anguissa per Spalletti. Lazio: Zaccagni ad un passo.

GAZZETTA DELLO SPORT – La rosea si dedica in prima pagina al calciomercato. Miralem Pjanic rimane nei mirini bianconeri, ma serve lo sconto. L’idea Icardi potrebbe ripertesi a gennaio.

In taglio alto, il Torino che regala a Juric Praet, a centrocampo, e Zima in difesa. In arrivo anche Amrabat.

Di spalla destra, il bivio tra Faivre e Messias per il Milan. C’è un ultimo assalto finale al francese. Intanto arriva Adli, ma per il 2022. La Lazio vicinissima a Zaccagni, mentre il Napoli pesca il jolly Anguissa.

In taglio basso, tempi di rinnovi in casa Inter: Lautaro Martinez, Brozovic e Barella. Infine, le parole di Mancini: “Tutti campioni i miei convocati“.

CORRIERE DELLO SPORT – Il quotidiano romano parte dal mercato: assalto agli ultimi colpi per le big di Serie A. Il Milan, dopo Bakayoko, insiste per Messias. La Juventus in pressing su Pjanic. La Lazio accoglie Zaccagni e si parla di Anguissa per il Napoli. Fatta per Koopmeiners all’Atalanta. Si continua poi con Orsolini alla Fiorentina, nonostante il Bologna abbia frenato la trattativa. Petagna non vuole andare alla Samp. Muro del PSG per Mbappé: il Real ci prova uguale.

Le parole di Mancini, in campo con la Nazionale: “La mia Italia fa paura“.

Di spalla destra, allarma commissioni per la FIFA. In Italia, i manager hanno guadagnato 760 milioni di euro.

About Redazione

Leggi anche

RASSEGNA STAMPA, Le prime pagine del giorno

TUTTOSPORT – In evidenza una domanda che sporge legittimo chiedersi in questo momento. Gigio chi? …