BRUNO FERNANDES: “Ronaldo? Era il mio calciatore preferito. La sua mentalità mi motivava a dare il massimo”

Le parole del portoghese, in merito al suo compagno di Nazionale Cristiano Ronaldo

LE DICHIARAZIONI – Intervenuto ai microfoni del canale ufficiale del Manchester United, Bruno Fernandes parla di Cristiano Ronaldo. L’ammirazione e la stima per il pluricampione non finiscono mai e le parole del suo connazionale ribadiscono questa tesi:

Tutti sanno che crescendo il mio calciatore preferito era Cristiano. Credo che dipendesse da parecchi fattori. Quando Cristiano ha cominciato a fare i primi passi in nazionale e c’erano gli Europei in Portogallo, era il 2004 e io avevo nove anni. Quell’anno ce lo ricordiamo tutti, perché abbiamo perso la finalissima in casa e abbiamo visto Ronaldo piangere dopo la finale. Era un ragazzo giovanissimo che stava cominciando a brillare e io ho iniziato a seguirlo. Non perché giocasse nel mio ruolo, non era così, ma per come lavorava giorno dopo giorno, per la mentalità che aveva, per la capacità di dare sempre il 100% in ogni partita ad altissimo livello. Per me era un qualcosa di motivante, come se mi dicesse che dovevo sempre migliorare. Segnava ogni partita, ma a quella successiva cercava comunque di fare ancora meglio

About Redazione

Leggi anche

FRANCO CAUSIO: “Vorrei sempre CR7”

Il grande numero 7 degli anni settanta sulla Juve di oggi: Franco Causio, grande bandiera …

COMMENTA