CORSPORT, Agnelli, l’ora della trincea

Questo finale di stagione sarà delicatissimo, no delicato, delicatissimo per la società bianconera. Andrea Agnelli continua a ricevere critiche e la strada per riottenere la fiducia sembra in salita. La parola passa a Exor, dove il 27 maggio ci sarà una riunione tra gli azionisti. Lo stesso Elkann potrebbe pronunciarsi a riguardo

FIDUCIA – Dopo lo scivolone con il progetto Superlega, Andrea Agnelli si è subito messo in gareggiata come al solito seguendo la squadra in tribuna. I 3 punti guadagnati dalla Juventus non fanno respirare solo Pirlo, ma anche lo stesso presidente. Gli obiettivi stagionali ancora da raggiungere, potranno tenerlo occupato proprio nel momento più teso della sua carriera. Non mancano di certo le voci che lo vedono già fuori dai progetti futuri, designando Alessandro Nasi ed Evelina Christillin come futuri presidenti. Proprio quest’ultima avrebbe affermato che si trattavano solo di voci ingiuste e avrebbe smentito “al 100%“. Adesso la palla passa a Exor, con John Elkann pronto a dire le ultime parole. Parole che potrebbero arrivare il prossimo 27 maggio, nel quale è prevista l’assemblea tra gli azionisti della società . Ma non è finita qui. Un altro tema che potrebbe essere messo in ballo è quello di risarcire i conti. Così facendo, la Exor potrebbe cedere una quota della Juventus a un nuovo investitore, un fondo di private equity insomma. La stagione deve ancora concludersi e il futuro ancora scritto.

About Redazione

Leggi anche

MORATTI: “Pensavano di essere così forti da potersi permettere Pirlo”

L’ex presidente dell’Inter intervistato da ‘QS’ FRECCIATA – Massimo Moratti non le manda di certo …