PAGELLE MBN, Juventus-Real Madrid 0-2: Vlahovic rimandato, Perin primo della classe

PERIN 7: non può nulla sul calcio di rigore siglato da Benzema. Ad inizio ripresa è reattivo sulla violenta conclusione di Mendy. Grande intervento sulla conclusione ravvicinata di Carvajal e splendida parata sul tiro a giro di Benzema. SUPER-IN. PINSOGLIO: S.V.

DANILO 5: autore di due errori in rapida successione. Prima non controlla un retropassaggio di Vlahovic e, dopo pochi secondi, commette fallo su Vinicius in area di rigore concedendo al Real Madrid un prezioso tiro dal dischetto che Benzema spedisce alle spalle di Perin. Anche in altre circostanze si dimostra poco reattivo. SERATA NO. CUDRIG 6: poteva fare di più sul bel cross di Barbieri.

BONUCCI 6,5: Bellissima punizione battuta al 12’ che si stampa sull’incrocio dei pali. Attento su alcuni pericolosi tentativi di accelerazione da parte di Vinicius Jr. SFORTUNA. GATTI: bello e decisivo il suo intervento in scivolata sul lanciatissimo Rodrigo. CONCENTRATO

BREMER 6: Nei minuti finali del primo tempo vince un bellissimo duello in velocità con Benzema. Ottimo tempismo anche negli anticipi. La difficile sfida col futuro pallone d’oro può ritenersi superata. ORDINATO. RUGANI: S.V

ALEX SANDRO 5,5: perde un brutto pallone ad inizio partita. Nel corso del match prova a farsi vedere con maggiore frequenza in fase d’attacco, ma le veloci ripartenze del Real Madrid lo mettono costantemente in apprensione costringendolo a tornare spesso sui propri passi. PIU’ NO CHE SI. PELLEGRINI: S.V.

ZAKARIA 5,5: nulla di importante da segnalare. Una prova pulita. Forse troppo. SI PUO’ FARE DI PIU’.

LOCATELLI 6,5: intorno al decimo minuto è protagonista di un’ottima percussione offensiva che permette alla Juventus di conquistare il calcio di punizione dal quale nasce lo sfortunato incrocio dei pali colpito da Bonucci. Gioca sempre a due tocchi. Intercetta e recupera palloni importanti. LOCA C’E’. BARBIERI 6: ingenuo nel farsi anticipare da Rodrigo. Interessante e pericoloso il cross spedito in area di rigore madrilena nei minuti finali del match.

FAGIOLI 6: il giovane centrocampista bianconero soffre inizialmente la classe del centrocampo del Real Madrid. Nel corso del match, però, riesce a prendere le misure e mette in mostra le sue qualità. CORAGGIOSO. ROVELLA 6: il ragazzo ha grinta da vendere. Entra in campo nell’ultima mezz’ora di gioco, ma ha voglia di mettersi in mostra. DETERMINATO

DI MARIA 6: tanta corsa e importanti recuperi in zona difensiva. Meno brillante in fase offensiva rispetto alle ultime uscite. In ogni caso, il ‘Fideo’ c’è e si vede. CERTEZZA. CUADRADO 6: il suo ingresso ad inizio ripresa permette alla Juve di acquistare maggiore imprevedibilità in fase offensiva. Tuttavia, la flebile fiamma accesa dal colombiano si spegne dopo pochi minuti. SCINTILLA.

VLAHOVIC 5: Da un suo imperfetto retropassaggio nasce l’errore di Danilo che apre le porte al contropiede del Real Madrid culminato con il calcio di rigore realizzato da Benzema. Sul finire della prima frazione di gioco non sfrutta al meglio una buona opportunità. Nella ripresa, non riesce a voltare pagina e continua ad uscire sconfitto dai duelli fisici con i suoi rispettivi marcatori. Siamo lontani anni luce dal vero Dusan. TO BE CONTINUED. AKE: S.V. SOULE 6: Dopo pochi minuti dal suo ingresso in campo, prova a rendersi pericoloso con un tiro di sinistro. La sua conclusione, però, si infrange sull’esterno della rete.

KEAN 6: La solita forza di volontà. La solita grande dose di corsa e sacrificio. Tuttavia, da esterno largo del tridente non riesce ad incidere. A metà ripresa, l’uscita dal campo di Vlahovic lo riporta al centro dell’attacco, ma l’arcigna difesa del Real Madrid non offre vie di fuga. IN OMBRA. DA GRACA: S.V.

About Riccardo Mancini

Leggi anche

BERGONZI sul rigore concesso alla Juve: “Vlahovic trattiene Ferrari”

Le parole dell’ex arbitro di Serie A. DICHIARAZIONI – L’ex arbitro di Serie A Mauro …